Tirocinio Formativo Attivo a.a. 2014-2015

Stampa

gruppo persone stilizzatoIl Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca ha indetto con D.M. prot. n. 312 del 16/05/2014  la selezione perl’accesso al II Ciclo del Tirocinio Formativo Attivo per l’anno accademico 2014/2015.

Con decreto del Dipartimento per l’Istruzione del MIUR n. 263 del 22/05/2014 sono state stabilite le modalità per la presentazione della domanda di partecipazione, che dovrà essere effettuata esclusivamente in modalità on line all’Ufficio Scolastico Regionale attraverso il portale  https://tfa.cineca.it, entro il termine ultimo delle ore 14,00 del 16 giugno 2014.

A completamento dell’iscrizione è necessario, altresì, che i candidati si registrino  al “Test di Ammissione”, pena esclusione al test preliminare, anche sul portale del Politecnico di Bari entro le ore 14,00 del 16 giugno 2014, secondo quanto sottoindicato:

Procedura di iscrizione e  pagamento del contributo

a) Collegarsi al sito web : www.poliba.it e selezionare dai Servizi online la voce “Portale degli Studenti-ESSE3”.

Accedere ai servizi del portale degli studenti procedendo ad una nuova registrazione, se non si è mai effettuata una registrazione presso l'ateneo, o effettuando il login, se si è già in possesso di credenziali valide per l'ateneo;

b) iscriversi al concorso per il quale si è confermata la scelta sul portale nazionale del cineca;

c) effettuare, entro e non oltre il termine perentorio del 16 giugno 2014, il versamento esclusivamente tramitebonifico sul c/c bancario n. 65000.30 intestato al Politecnico di Bari, sulla Banca Monte dei Paschi di Siena, Agenzia 9 - Bari (Codice IBAN IT 06 U 01030 04010 000006500030), con causale Iscrizione II ciclo TFA - numero di prematricola e Codice Fiscale;

d) inviare via mail all’indirizzo  la scansione di quanto sottoindicato:

- copia del bonifico bancario relativo al pagamento della quota di iscrizione;

- numero di prematricola e Codice Fiscale.

Il contributo di iscrizione non sarà rimborsato a qualsiasi titolo (es. esclusione, rinuncia, assenza, ecc.).

Per la partecipazione alla selezione  è richiesto un contributo fissato in € 50,00= (cinquanta) per ciascuna classe di abilitazione; gli ambiti disciplinari verticali 1,2,3,4 e 5 di cui al decreto del Ministero della pubblica istruzione 10 agosto 1998, n. 354 sono considerati come un’unica classe di abilitazione.  Per gli altri accorpamenti indicati nell’allegato A del D.M. 312 del 2014 è previsto, invece, un versamento distinto  per ogni singola classe di abilitazione fino ad un tetto  massimo di  €  150,00= (centocinquanta).

I candidati possono iscriversi al test preliminare per più classi di abilitazione, osservando le medesime modalità di iscrizione. In caso di collocazione in posizione utile in graduatoria relativa a classi di abilitazione diverse, devono comunque optare per l’iscrizione e la frequenza di un solo corso di TFA.

Requisiti di accesso alle classi di abilitazione

(per l'insegnamento nella scuola secondaria di primo e di secondo grado)

I requisiti di accesso devono essere verificati direttamente dagli interessati facendo riferimento ai Decreti Ministeriali qui di seguito riportati:

Link di riferimento per titoli di accesso:

http://www.istruzione.it/urp/titoli_accesso.shtml

http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/

Equipollenze ed equiparazioni tra titoli accademici

N.B.

−    errata corrige Allegato A del DM 9.2.2005 n. 22:  per la classe di abilitazione 51/A relativamente ai crediti di Storia quelli esatti sono: 24 cfu tra L-ANT/02 o L-ANT/03 e M-STO/01 o M-STO/02 o M-STO/04 così come indicato per la classe 50/A (si intendono 24 CFU tra tutti i settori indicati)

−    Coloro che sono in possesso di una Laurea prevista dai DM 39/98 o 22/2005, ma che non hanno conseguito gli esami richiesti dai decreti durante il percorso universitario, possono integrare gli esami mancanti attraverso corsi singoli universitari. I laureati Vecchio Ordinamento dovranno sostenere esami di nuovo ordinamento da 12 CFU per ciascuna annualità richiesta e con la stessa denominazione riportata nel DM 39/98. Qualora le università non rendano più disponibili esami con le denominazioni citate nel DM 39/98, ovvero non trovino diretta equipollenza con un altro esame, potranno essere sostenuti i corrispondenti esami nei SSD-Settori Scientifico Disciplinari previsti dal DM 22/05.

Riferimenti normativi


Tutte le comunicazioni relative al TFA saranno pubblicate attraverso il sito web di ateneo.

In ogni caso non saranno effettuate comunicazioni personali.

Per Informazioni:

Direzione Didattica, Ricerca, Trasferimento Tecnologico e Relazioni Internazionali

Settore Diritto allo Studio

Via Amendola, 126/b – Bari

Tel. 080.5962563 – 5962174 – 5962578 – 5962215

e-mail: 

Orari:

Orario antimeridiano: dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 12,30 Orario pomeridiano: lunedì, martedì e mercoledì dalle 15,00 alle 17,00