• 080 596 3786

Consiglio degli Studenti

[Resoconto II Consiglio degli Studenti] Leoni per agnelli

images Prima di fare un resoconto dell’ultimo Consiglio degli Studenti, lasciatemi scrivere qualche riga per  raccontarvi le dinamiche che si sono sviluppate tra i rappresentanti, e che non trapelano da uno sterile verbale: Da qualche tempo, Azione Universitaria Politecnico ha focalizzato ancor più l’attenzione sulle problematiche che i nostri colleghi delle sedi decentrate riscontrano. Spinti da un crescendo di richieste di informazioni in merito alla didattica, alla burocrazia, o al semplice reperimento di tracce ed esercizi, e nel caso di Taranto, richieste di aiuto per sopperire alle carenze ed incompetenze dei propri rappresentanti, ci siamo subito prodigati per fornire il massimo supporto. Forti dell’esperienza acquisita sul campo, con rappresentanti sempre in prima linea, abbiamo deciso di tendere la mano alle rappresentanze di Csj e Cinetyk, aprendo uno scambio di idee, dapprima molto freddo e scettico,  man mano più partecipe e condiviso. La nostra idea, ahimè tradita, era semplice: iniziare una collaborazione che possa portare gradualmente ad un affiatamento tra le nostre rappresentanze, e ad un coinvolgimento dei consiglieri di Taranto negli incarichi chiave dell’amministrazione del Politecnico di Bari. Ci siamo infatti recati più di una volta nelle aulette delle associazioni di Taranto per incontrare personalmente i nostri colleghi, e alcuni sembravano rispondere positivamente lasciandoci ben sperare che la lontananza di ideali degli anni passati, non avesse offuscato completamente la loro capacità di giudizio. Così convinti, i rappresentanti di Azione Universitaria Politecnico hanno convenuto che proporre Taranto per una carica importante come il Nucleo, potesse essere la pietra angolare di un rapporto indissolubile, a tutto vantaggio degli studenti tarantini. La decisione era presa! Supportare Taranto era la cosa giusta da fare, e senza indugi i nostri rappresentanti hanno comunicato questa idea, spiegando i grandi vantaggi che gli studenti delle sedi distaccate avrebbero avuto se questo progetto fosse andato in porto. Avevamo i numeri, avevamo la volontà per cambiare le cose! Negli ultimi giorni prima del Consiglio degli Studenti però, il vento è cambiato. Qualcosa, forse la troppa calma, la completa cessazione delle comunicazioni con Csj e Cinetyk, ci ha fatto dubitare dei buoni propositi. In tardissima serata, giunge il messaggio di Pierluigi Loscialpo in cui dichiara, a nome di CSJ tutta, di non essere interessato in alcun modo. Il pomeriggio del 27 marzo, in Consiglio, ci troviamo così a dover votare tra le altre, anche la carica del rappresentante in seno al Nucleo di valutazione (cosa fa il nucleo? Clicca qui). Ancora convinti che la nostra idea sia la più giusta da seguire,  proponiamo la candidatura di Lo Iacono (cinetyk), che prontamente fa voce e si ritira. Rammaricati da un simile atteggiamento, ma convinti ancora che l’astio immotivato verso di noi sia solo del soggetto sopra citato, proponiamo uno degli assenti (Sanarìca) per dimostrare che la nostra non è una burla, un inganno, ma che siamo disposti realmente a votare compatti uno schieramento che ci sta voltando le spalle, e che SI PRECLUDE, la possibilità di far eleggere un proprio membro. I voti di Azione, come promesso, convergono compatti su Taranto. I voti di Taranto convergono su “Studenti Democratici e Link”. E’ chiaro, ancora una volta Taranto si è venduta l’anima. In cambio di cosa? niente! Non ho mai visto leoni simili, rappresentati da agnelli simili.   Di secondo piano, ma anche questo degno di grande risalto, è stato il giochetto poco corretto di “studenti democratici e link” . Subito dopo le formalità di apertura del Consiglio degli Studenti, mentre il Presidente elenca i punti all’ordine del giorno, notiamo che  uno di questi “approvazione pratiche 390  2013/2014” non è  stato incluso nella convocazione e che quindi avremmo dovuto votare l’approvazione di un argomento di cui  eravamo informati sommariamente. Il finanziamento delle pratiche 390 (richiesto nel 2013/14) era competenza del precedente Consiglio degli Studenti, ma nonostante le sollecitazioni, l’ex Presidente Lofù non le ha mai poste all’ordine del giorno. Per i non addetti ai lavori, l’approvazione o meno di questi finanziamenti è frutto di ore ed ore di analisi da parte di una specifica commissione, che valuta attentamente le caratteristiche di tutte le attività(concerti, implementi di emeroteche,  periodici universitari ecc).  Ad ogni modo, senza cedere alle pressioni del Consigliere Liuzzi, visibilmente infastidita dalle nostre critiche al suo comportamento fazioso e sbrigativo, abbiamo proposto di discutere il punto alla seduta successiva, per dar modo ai nostri rappresentanti di votare con coscienza e consapevolezza, e non approvando una spesa di 15000 euro ad occhi chiusi. Proposta messa ai voti, proposta respinta! La faziosità dei Tarantini è stata palese anche qui, ma probabilmente a loro bastava votare "come studenti democratici comanda". Irritati dalla situazione, abbiamo chiesto che ci venisse dettagliatamente illustrata la situazione. Tra i mille sbuffi dei Consiglieri Tarantini, visibilmente annoiati, la Liuzzi ha esposto le voci di spesa da approvare. Ancora una volta si vota, ancora una volta il risultato è lo stesso, muro contro muro…. Viva la democrazia!   Il secondo Consiglio degli Studenti si è volto il 27 marzo con i seguenti punti all'ordine del giorno:

- Comunicazioni - Approvazione Verbale - Elezione del Componente in seno al Nucleo di Valutazione - Elezione del Componente in seno alla Commissione Etica - Elezione di n.2 Componenti Effettivi e n.2 Componenti Supplenti in seno al CUG - Attività Autogestite - Potenziamento Biblioteche - Elezione College Italia - Varie ed eventuali

le votazioni hanno avuto i seguenti esiti: NUCLEO DI VALUTAZIONE candidati i Consiglieri Ciavarella Sebastiano e Sanarica Alfonso. ELETTO: Il consigliere Sebastiano Ciavarella in seconda votazione con 19 voti favorevoli e l'astensione di 1 consigliere   COMMISSIONE ETICA candidati gli studenti  Di Blasi Andrea e Manni Dario. ELETTO Lo studente Manni Dario in seconda votazione con 19 voti favorevoli e l'astensione di 1 consigliere   COMITATO UNICO DI GARANZIA

ELETTI gli studenti: - Di Corato Maria, membro effettivo. - Pontrelli Luca, membro effettivo. - Leccese Fabio, membro supplente. - Grande Angela, membro supplente. con votazione unanime.

  L'articolo verrà aggiornato con il verbale ufficiale quanto prima.

Seguici su Facebook

Cerca

© 2016 AUP | ASSOCIAZIONE STUDENTESCA ULISSE