• 080 596 3786

Rapida e indolore (si fa per dire) la seduta di Senato Accademico svoltasi questa mattina.

Di seguito le interrogazioni portate da AUP :

- Tempistica pergamene laurea : "ho avuto modo di informarmi presso la Segreteria Studenti e ho potuto constatare che è disponibile, dal 1 Ottobre 2012, una nuova macchina per stampare le nuove pergamene di Laurea, che consentirebbe di ridurre notevolmente i tempi di consegna delle stesse (che ricordo, al momento, essere di 3 anni). Purtroppo, però, ho avuto modo di notare che non è ancora stata mai utilizzata. Come mai? Quando sarà possibile utilizzarla e, conseguentemente, accelerare i tempi di consegna delle pergamene?" Risposta : sicuramente entro il 2014 speriamo di riuscire ad utilizzare la nuova macchina, e quindi di abbreviare notevolmente il periodo di attesa per ricevere le pergamene di laurea. Non riusciremo da subito a poterle consegnare direttamente alle sedute di laurea, ma speriamo che dopo un periodo di "assestamento" sarà possibile attendere pochissimo tempo. - Regolamento part-time : "come già evidenziato nelle scorse sedute di Senato Accademico, purtroppo il nostro Politecnico non ha ancora un Regolamento che disciplini per gli studenti le modalità di iscrizione part-time. Nell’ultimo periodo si è verificato un forte disagio per gli studenti iscritti ai Corsi di Laurea Quinquennali, a cui è stata negata la possibilità di effettuare questo tipo di iscrizione solo perché, nei loro corsi, sono previsti laboratori annuali. Alla luce di questo episodio, chiedo che venga istituita una commissione di Senato, o che comunque la questione possa essere discussa alla prossima seduta, in modo che possano essere disciplinate in via ufficiale e una volta per tutte e le modalità valide per tutti gli studenti che intendono effettuare l’iscrizione part-time." Risposta : provvederemo ad occuparci della questione nelle prossime sedute, affinchè si possa avere un Regolamento chiaro e unico da rispettare. Come al solito Studenti Democratici arriva in ritardo (di quasi un anno questa volta!!!), presentando inutilmente una interrogazione sugli esami modulari simile ad una che la sottoscritta aveva già fatto nella seduta del 25 GENNAIO 2013, alla quale ovviamente è stata data la stessa risposta (non è possibile verbalizzare i singoli moduli, bisogna cercare di eliminarli dai manifesti degli studi per evitare che si verifichino questi problemi), e facendo un'interrogazione sui docenti che non rispettano le tempistiche di pubblicazione dei programmi e gli orari di ricevimento, a cui ovviamente è stato risposto che è una problematica di competenza dei singoli dipartimenti e non del Senato Accademico, ma che cercheremo di fare il possibile per sollecitarli affinchè possano avere un comportamento diligente.

Senato piuttosto "caldo" quello della scorsa settimana, e non solo a causa dei 30° segnalati dal meteo del giorno. Tra i punti all'ordine del giorno, infatti, ritroviamo : - Calendario didattico per l’anno accademico 2013/2014; - Determinazione date per immatricolazione e rinnovo iscrizioni e per pratiche studentesche per l’anno acca-demico 2013/2014; - Regolamentazione passaggi di corso di laurea per i corsi di laurea triennali del Politecnico di Bari; - Precorsi autogestiti dell’Associazione “Azione Universitaria Politecnico”. Richiesta di revoca dell’autorizzazione.

Calendario didattico per l’anno accademico 2013/2014.

Il Senato ha individuato delle linee guida da rispettare per la stesura del calendario didattico, che sarà effettuato da ogni singolo Dipartimento.

  • Le settimane di lezione saranno 28, divise in 2 semestri da 14 settimane ciascuno.
  • L’inizio delle lezioni è fissato per il 30 settembre 2013, mentre la fine delle lezioni è fissata per il 15 giugno 2014 (questa data potrebbe essere soggetta a modifiche).
  •  Ma la grande novità a partire dal prossimo anno sarà la durata delle ore di didattica : non saranno più di 50 minuti, ma diventeranno di 60!!

Determinazione date per immatricolazione e rinnovo iscrizioni e per pratiche studentesche per l’anno accademico 2013/2014.

E' pervenuta una proposta da parte della Segreteria Studenti, di cui sono stati approvati i seguenti punti :

  • Sarà possibile effettuare l'iscrizione ad anni successivi per tutti i corsi di laurea erogati dal Politecnico di Bari nel periodo 01.10.2013-02.12.2013. Per potersi iscrivere, lo studente dovrà pagare il MAV che comparirà sul proprio portale esse3 ed effettuare l'ISEEU presso uno dei CAF convenzionati (la lista dei CAF comparirà entro il mese di Settembre sul sito del Poliba).
  • Gli studenti che intendono iscriversi ad anni successivi al primo ed effettuare la domanda di Borsa di Studio A.Di.S.U. dovranno consegnare personalmente presso gli sportelli della Segreteria Studenti, o inviare per mezzo posta, la ricevuta della tassa di servizio (10.33 euro), nel periodo 27.08.2013-02.10.2013, indicando matricola e corso di laurea. Successivamente gli stessi potranno procedere ad iscriversi esclusivamente via web. Coloro che si immatricolano, viceversa, dovranno consegnare la ricevuta della tassa di servizio unitamente alla domanda di immatricolazione. Non sarà più necessario richiedere l'esonero per la Borsa di Studio, ma la Segreteria Studenti provvederà, in seguito alla comunicazione dell'A.Di.S.U., all'inserimento degli esoneri ottenuti in base alle graduatorie degli studenti borsisti e idonei non vincitori.
  • Richieste esoneri per studenti diversamente abili : gli studenti che rinnovano l'iscrizione dovranno effettuare la richiesta di esonero presso il settore "Diritto allo studio", nel periodo 10.09.2013-20.09.2013, presentando la certificazione attestante lo stato di disabilità. Per coloro che hanno già attestato la disabilità, sarà sufficiente inviare una mail a , e in tal modo la segreteria potrà riscontrare la presenza della certificazione. Analogamente, gli immatricolati dovranno consegnare tutta la documentazione al settore "Orientamento".
  • Richiesta esonero studenti con fratelli/sorelle iscritti ad altri corsi di laurea avverrà esclusivamente per mezzo email all'indirizzo nel periodo 02.11.2013-20.12.2013. Le richieste pervenute dopo tale data non saranno considerate. Sarà compito della Segreteria accertare la validità della richiesta e procedere con la modifica dell'importo dovuto.
  • Tutti gli studenti sono tenuti a recarsi presso uno dei CAF convenzionati ENTRO il 31.01.2014.

Sono stati rinviati i punti in merito alle procedure di iscrizione con riserva (sembra che i docenti vogliano toglierci la possibilità di immatricolarci OLTRE il mese di Febbraio alla Magistrale!!!) e alle procedure per richiedere l'esonero tasse per conseguimento titolo (vogliono inserire delle soglie minime di CFU da conseguire per poter richiedere l'esonero dal pagamento delle tasse). Oggi pomeriggio si terrà una commissione in cui discuteremo proprio di questi temi "caldi", e l'approvazione dei punti sarà effettuata a Settembre.

Regolamentazione passaggi di corso di laurea per i corsi di laurea triennali del Politecnico di Bari.

Trovate qui le procedure pervenute dalla Segreteria Studenti e approvate.

Precorsi autogestiti dell’Associazione “Azione Universitaria Politecnico”. Richiesta di revoca dell’autorizzazione.

Ebbene si, gente. Non avete sbagliato a leggere.. E' tutto vero!!! Perchè dopo ben un mese dal Senato del 25.06.2013, in cui i nostri precorsi sono stati approvati all'UNANIMITA', il carissimo Senatore Lamacchia (chissà di che associazione sarà mai?!) ha mandato una mail a TUTTI i componenti del Senato (e non solo) TRANNE che alla sottoscritta, all'altro studente (peraltro assente) e al Dottorando presenti in Senato, in cui chiedeva al Magnifico Rettore di REVOCARE l'autorizzazione data un mese prima alla nostra associazione da parte del Poliba per organizzare i nostri precorsi. Il motivo?? Beh, lo lascio intuire a voi. (Per tutti gli approfondimenti sulla questione potete farvi due risate leggendo il nostro articolo "emmociavetepropriorottoercà!!!" ) Inutile dirvi, signori, che anche quest'ultimo disperato tentativo da parte dei cari "vicini" di infangare le nostre attività si è rivelato un clamoroso buco nell'acqua e che il Senato, con soli 2 voti contrari (il caro amico Lamacchia e il Prof. Mastrorilli) ha rifiutato la richiesta di revoca da parte dell'associazione Studenti Democratici. Ritentate, sarete più fortunati!!! ;)  

Alle ore 9.00 del  28 Marzo 2013 si è riunito il Senato Accademico, e tra i vari punti portati in discussione, alcuni sono piuttosto interessanti per la popolazione studentesca del PoliBa. Innanzitutto, ho fatto l'unica interrogazione al Magnifico Rettore da parte dei Rappresentanti degli Studenti : gli ho chiesto la possibilità di convocare una Conferenza di Ateneo, prima dell'approvazione definitiva dell'Offerta Formativa, proponendo come data utile un qualunque giorno entro fine Aprile. La richiesta è fatta in modo che, garantendo la sospensione di tutte le attività del Politecnico, tutti gli studenti, docenti, Rappresentanti che non hanno accesso agli Organi Collegiali, e chiunque sia interessato al delicatissimo argomento (di Bari e delle sedi decentrate) possa essere messo in condizioni di prendervi parte e aver modo, così, di sfruttare un'occasione importantissima per un incontro/confronto tra tutte le parti coinvolte, prima che vengano approvati definitivamente i Regolamenti Didattici per il prossimo anno accademico. Di seguito riporto i punti all'ordine del giorno di rilevanza per gli studenti :

- Offerta formativa anno accademico 2013/2014 – stato dell’arte

Per il momento i Dipartimenti non sono ancora giunti ad una proposta da sottoporre all'attenzione del Senato, perchè sono ancora in fase di studio e di analisi, quindi il punto è stato trattato solo in maniera trasversale. Semplicemente ci siamo aggiornati al prossimo Senato, in attesa che i singoli Dipartimenti continuino a lavorare e possano produrre una proposta organica da affrontare e discutere.

- Esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio delle professioni – anno 2013

Le date per gli esami di stato per la I e II sessione del 2013 le potete trovare QUI, e gli studenti potranno conseguire il titolo di studio fino al giorno PRECEDENTE alla data in cui intendono sostenere l'esame. Pertanto, sono stati invitati tutti i Direttori di Dipartimento ad organizzare i Calendari delle Sedute di Laurea in modo da garantire questa possibilità agli interessati. Appena usciranno altre info ufficiali le pubblicheremo!!

- Regolamento test di ammissione ai corsi di laurea triennali in Ingegneria – anno accademico 2013-2014

Importantissimo per gli studenti che INTENDONO immatricolarsi ai Corsi di Laurea Triennali del nostro Politecnico! Il TAI (Test Ammissione Ingegneria) è previsto in due modalità : TAI anticipato (in diverse sessioni da Aprile a Luglio) e TAI standard (in un'unica sessione a Settembre).  Ricordiamo che i concorsi per l'accesso al Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Ing. Edile-Architettura, al Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Architettura e al Corso di Laurea Triennale in Disegno Industriale verranno redatti da appositi bandi. Quest'anno sarà possibile esprimere SOLO UNA PREFERENZA al momento dell'iscrizione al TAI, e le graduatorie saranno stilate in base a queste. Il Politecnico di Bari allocherà gli studenti che hanno sostenuto la prova sui posti disponibili nel Corso di Laurea scelto, in ordine di merito e, successivamente, sempre in base alle graduatorie, se dovessero rimanere dei posti vacanti nei singoli Corsi di Laurea, saranno contattati gli studenti che non sono riusciti ad accedere nel corso prescelto, dandogli modo di iscriversi ad un corso di Ingegneria alternativo. Ho provato a convincere i Senatori presenti a lasciare almeno una doppia possibilità di scelta (l'anno scorso erano 3!!!), ma non hanno condiviso il mio pensiero. A partire dal mese di Aprile sarà possibile iscriversi alle prove (se ne terrà una al mese fino a Luglio); in particolare, per la prima data, sarà possibile iscriversi tra il 10 al 16 Aprile, e l data di inizio delle prove è fissata il giorno 22 Aprile. appena il Regolamento sarà ufficializzato lo pubblicheremo sui nostri siti e gruppi Facebook, così potrete seguire nel dettaglio tutte le procedure necessarie! Stay tuned ;)

Questa mattina si è tenuta la tanto attesa seduta congiunta tra Senato Accademico e Consiglio di Amministrazione sull'offerta formativa. Dai resoconti dei vari Direttori di Dipartimento è emersa la seguente situazione per il prossimo anno accademico : - DICAR conferma l'offerta formativa ad oggi erogata (non aveva corsi su Taranto e Foggia); - DMMM conferma l'offerta formativa ad oggi erogata, compresi la triennale e  la magistrale di Ing. Meccanica su Taranto; - DICATECh NON conferma l'offerta formativa per il prossimo anno : non è in possesso delle risorse per sostenere il corso di Ing. Civile a Foggia, mentre invece conferma l'attivazione della triennale e magistrale a Taranto e su tutti gli altri corsi ad oggi afferenti ad esso; - DEI NON conferma l'offerta formativa per il prossimo anno : non è in possesso delle risorse per sostenere il corso magistrale in Ing. dell'informazione a Taranto, mentre invece conferma l'attivazione della triennale in Elettronica e di tutti i corsi di studio di Bari. Purtroppo per Foggia non ci sono speranze, in quanto è mancato il sostegno delle istituzioni, le strutture non risultano essere adeguate ai fini dei parametri previsti dal DM 47 e i docenti non hanno dato la propria disponibilità ad insegnare in quella sede. Per quanto riguarda il Corso Magistrale di Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni a Taranto, il Senato Accademico ha richiesto una convocazione straordinaria del Consiglio di dipartimento del DEI, invitandolo ad una rivalutazione dell'offerta formativa proposta in sede odierna e a richiedere un ulteriore sforo ai propri docenti per andare ad insegnare nel polo Tarantino. In particolare, noi rappresentanti degli studenti abbiamo chiesto una ridistribuzione degli insegnamenti dei docenti e la possibilità di riorganizzare gli insegnamenti dei corsi previsti per Bari in modo da garantire la possibilità di tenere aperto il corso su Taranto.

Ovviamente la proposta di delibera a favore dell'offerta formativa ha trovato il parere CONTRARIO di tutti i rappresentanti degli studenti.

 

Ieri, 27 Febbraio 2013, si è svolta la seduta di Senato Accademico più attesa di quest'anno.

- Offerta Formativa

Tra i punti all'o.d.g., infatti, il "tema caldo" dell'offerta formativa, che ha visto nell'ultimo mese tutte le istituzioni pubbliche e private e tutte le associazioni studentesche mobilitarsi per il comune obiettivo della tutela delle sedi decentrate (per info sul DM 47 e sui problemi delle sedi decentrate clicca QUI).

Il Rettore ha introdotto l'argomento riportando, tra le comunicazioni, il resoconto dell'assemblea svoltasi lo scorso 22 Febbraio presso la sede di Taranto, esprimendo il suo appoggio a favore della sede in questione, e auspicando una possibile collaborazione tra Regione e Provincia per far cercare di unire le proprie forse e salvare il salvabile.

Abbiamo discusso per qualche ora degli Ordinamenti Didattici da inviare al Ministero entro la data di scadenza prevista per il 4 Marzo (che ricordo sono diversi dai Regolamenti Didattici dei singoli corsi di studio - quelli si discuteranno tra qualche mese). In particolare, questi Ordinamenti contengono i Corsi di Studio che saranno istituiti e dei quali, quindi, fra qualche mese, discuteremo la possibile attivazione. Sarà allora che sorgeranno i veri problemi, perchè si tratterà di valutare se i Corsi in questione avranno le risorse necessarie per il DM 47 e, pertanto, potranno partire per il prossimo anno accademico.

Sicuramente un passo avanti è stato fatto.. I Corsi di Studio ad oggi presenti presso le sedi decentrate sono stati istituiti con voto unanime del Senato Accademico, e non sono stati cassati a priori. Questo ci da' la speranza di poter continuare ad impegnarci al fine di riuscire a realizzare il nostro obiettivo. In merito a questo, riporto la mia dichiarazione di voto (l'unica pervenuta in tutto il Senato in merito alla problematica delle sedi decentrate).

"Esprimo il mio voto favorevole in merito agli Ordinamenti discussi. Non posso non prendere atto delle forti limitazioni che il Decreto pervenuto dal Ministero ci impone, ma apprezzo fortemente che sia stata preservata l’istituzione dei Corsi di Studio presso le sedi decentrate di Taranto e Foggia. Approfitto dell’occasione per esprimere il mio auspicio affinchè i Direttori di Dipartimento possano collaborare in un’ottica volta alla tutela, alla salvaguardia e, perché no, al potenziamento dei Corsi di Studio istituiti presso le sedi decentrate, magari anche allargando i propri orizzonti e aprendo le porte a nuove prospettive che, fin’ora, non sono state considerate."

- Atti Vandalici

Come la maggior parte di voi già sa, la nostra associazione e l'associazione Obiettivo Studenti, il pomeriggio dello scorso 23 Febbraio, hanno subito atti vandalici da parte di alcuni Rappresentanti, nostri "vicini di casa". Il Rettore tra le comunicazioni ha riportato la gravità della questione, ha invitato i responsabili ad assumersi le loro colpe e a fare delle scuse ufficiali.. L'avvenimento ha inoltre suscitato parecchio disappunto negli animi di alcuni docenti, alcuni dei quali hanno persino proposto dimissioni e 200 h di tutoraggio gratuito nei confronti degli studenti.

Non sono entrata nel merito di quanto detto dai docenti, ho solo portato come interrogazione (che potete leggere qui --> Interrogazione atti vandalici_27Feb2013) al Magnifico Rettore la richiesta che la questione possa essere sottoposta al Consiglio di Amministrazione e alla Commissione Etica. La richiesta è stata accolta.

 - Regolamento funzionamento del Consiglio degli Studenti

Era in approvazione il Regolamento di funzionamento del CdS.. Il mio voto è stato contrario (hanno condiviso la mia posizione anche due docenti, uno ha votato contrario e uno si è astenuto, ma purtroppo è stato approvato a maggioranza), coerentemente alla mia posizione in Consiglio degli studenti, visto il cambiamento della struttura del Consiglio rispetto alla vecchia tornata elettorale (non è da sottovalutare la presenza dei Dottorandi e il contributo obiettivo che dovrebbero apportare)  e considerato che è stato spacciato come "modifica necessaria in quanto è cambiata la legge", ma in realtà sono stati inseriti articoli che con la legge centrano ben poco. In pieno stile "vicini di casa". Tra l'altro, questo Regolamento è stato scritto durante una seduta illegittima del vecchio Consiglio degli Studenti (svoltasi infatti con i vecchi rappresentanti in data 27 Settembre 2012 quando I NUOVI ELETTI erano già in carica - io stessa avevo già votato per eleggere il Direttore di Dipartimento la settimana precedente). Il nuovo CdS, riunitosi qualche settimana fa, ha dato parere positivo in merito con solo 3 o 4 voti di maggioranza (indovinate un po' come mai questo sia stato possibile?!? chissà chi avrà mai dato quei voti!), e non ci è stato dato modo, in quella sede, di esprimere il nostro parere in merito a possibili modifiche da attuare. Perchè, vi chiederete voi? Beh, nonostante avessimo richiesto NOI la convocazione della seduta, citando un preciso articolo del vecchio Regolamento (per forza, il nuovo non era ancora stato approvato!!!) il Presidente del CdS ha palesemente dimostrato la sua ignoranza dei Regolamenti, non solo continuando a ripetere ripetutamente che la nostra convocazione del Consiglio fosse illecita, in quanto "il Rettore gli aveva per via informale riferito che il nuovo Regolamento fosse valido", ma dimostrando palese incompetenza quando io stessa, per 3 volte, gli ho letto gli articoli e gli ho riportato i verbali di Senato Accademico che smentivano la sua affermazione, ignorandomi e zittendomi, rispondendo "vabbè io sono il Presidente, andiamo avanti con il prossimo punto all'o.d.g.". Caro Presidente, ieri lo stesso Senato Accademico ha affermato che il Regolamento in questione NON E' ANCORA VALIDO, e non lo sarà fino al momento della sua emanazione tramite Decreto Rettorale (guarda un po' chi aveva ragione)..  Io e la mia associazione ci aspettiamo le sue dimissioni per palesata incompetenza.

Sottocategorie

Notizie dal Senato Accademico

Notizie dal Consiglio di Amministrazione

Notizie dal Consiglio degli Studenti

Like us on Facebook!

Cerca