• 080 596 3786

Consiglio di Amministrazione

Si è appena conclusa la commissione 390 alla quale ha partecipato la dottoressa Girotti. E' stata sollevata una problematica in merito alla presentazione da parte degli studenti delle domande di partecipazione al Bando Part Time.

Ci sono due comunicazioni importanti per i richiedenti:

1) la prima comunicazione riguarda TUTTI. La scadenza fissata a dopodomani per la pubblicazione delle graduatorie verrà slittata di almeno 20 giorni in quanto sono pervenuta quasi 600 richieste e la classificazione e la verifica delle stesse richiede più tempo da parte degli uffici.

2) la seconda è,purtroppo, una nota dolente. Molte richieste pervenute (circa 60, quindi un 10%) erano formalmente sbagliate o incomplete. La commissione, compresi i rappresentanti degli studenti, non hanno potuto far nulla per scongiurare la non ammissibilità di queste richieste per palese incongruenza con quanto riportato sia nel bando sia nei criteri di compilazione della domanda.

Pertanto la graduatoria vedrà esclusi a priori questi studenti che hanno sbagliato (o omesso dei dati) in fase di compilazione e presentazione delle domande. La maggior parte degli errori riguardavano il calcolo dell'indicatori di merito. L'articolo 5 del BANDO spiegava chiaramente come calcolare l'indicatore ma molti di voi hanno riportato al posto di quel valore quello della media degli esami rendendo così illegittima la richiesta. Altri hanno addirittura omesso questi o altri dati.

Per queste, ed altre, motivazioni le richieste così pervenute sono state (chiaramente) dichiarate inammissibili.

A titolo informativo riportiamo però un estratto del bando che cita:

"Eventuali istanze di revisione delle stesse, in carta libera, dovranno pervenire al Magnifico Rettore, entro e non oltre 15 giorni dalla data di pubblicazione nell’Albo Pretorio del Politecnico."

Ciò significa che gli esclusi potranno, se riterranno di aver commesso banali errori di compilazione, presentare formale ricorso come da bando.

Chiaramente non garantiamo nulla in merito all'esito dei ricorsi ma sarà libera discrezione degli studenti la decisione in merito alla presentazione o meno degli stessi.

Riporteremo, infine, entro dopodomani il DECRETO DI PROROGA della pubblicazione delle graduatorie provvisorie in virtù, come detto, dell'elevatissimo numero di richieste pervenute.

 

Alle ore 9.30 del  22 Marzo 2013 si è riunito il Consiglio di Amministrazione. Molti i punti in discussione ma mi limito qui di seguito a riportare i due di principale interesse per la popolazione studentesca tutta.

- Richiesta di istituzione di una Borsa di Studio alla memoria del prof. Luciano Catalano

Come purtroppo voi tutti sapete l'improvvisa scomparsa del prof. Catalano, docente stimato da tutta la componente studentesca, ha particolarmente colpito l'intero Ateneo.

Non ci piace limitarci ad osservare le cose ma tentiamo sempre di mettere il nostro impegno al servizio degli studenti anche in situazioni come questa. A tal proposito il nostro rappresentante nel DMMM, Francesco Cardano, ha inviato una richiesta di istituzione di una borsa di studio alla memoria del compianto professore. La richiesta, che potete leggere in versione integrale cliccando QUI, è indirizzata al Consiglio degli Studenti, al DMMM ed al Consiglio d'Amministrazione. Come vedete, infatti, l'idea è quella di un tri-finanziamento da parte dei tre organi.

Il punto è stato già discusso in Consiglio degli Studenti, ed è stata data invece come comunicazione al DMMM da parte del Direttore prof. Monno.

Il Consiglio di Amministrazione ha preso atto della richiesta, riconoscendone l'iniziativa assolutamente lodevole ed ha espresso parere favorevole all'analisi di un approccio corretto per l'attivazione di una borsa di questo tipo. Infatti poco prima di Natale 2012 un altro lutto prematuro aveva colpito un giovane ricercatore del DIEI, pertanto il CdA ha ritenuto opportuna una analisi più approfondita chiedendo anche un parere al Dipartimento di Ingegneria Elettronica ed Informatica. E' stata delegata un'apposita commissione del CdA (della quale faccio parte come componente del Consiglio) che si è già incontrata una prima volta per cominciare a parlare della proposta). Vi aggiorneremo su tutti gli sviluppi del caso nella speranza che questa nostra proposta diventi presto realtà.

- Nuova Convenzione per le pratiche ISEEU degli Studenti.

Il CdA deve approvare la nuova bozza di convenzione fra il Politecnico ed i CAF per la stipula dell'accordo necessario alla compilazione degli ISEEU da parte degli studenti. Come ben ricorderete anche questo argomento è stato da noi attentamente seguito negli ultimi mesi. Vi avevamo chiesto di segnalarci i CAF che richiedevano un contributo agli studenti e le segnalazioni sono arrivate. Ringraziandovi per questo, possiamo dirvi che i CAF sono stati richiamati al rispetto delle regola da parte dell'ufficio legale del Politecnico. Quello che ci preoccupa di più, invece, è evitare che la cosa possa ripetersi anche l'anno prossimo, pertanto vista la nostra presenza negli Organi Centrali in questo mandato ho avuto modo di sollevare il problema in Consiglio di Amministrazione.

La procedura di approvazione della nuova bozza è stata SOSPESA in attesa della formulazione delle nostre osservazioni da inserire nella nuova Convenzione.

Pertanto, grazie alle vostre segnalazioni e grazie al nostro impegno su questo fronte, l'anno prossimo i CAF avranno molte più difficoltà nel tentare di fare i "furbi" ed il servizio sarà notevolmente migliorato (oltre al fatto che molte più sedi saranno convenzionate).

Anche su questo, come sempre, vi terremo costantemente aggiornati.

Il Consiglio di Amministrazione di oggi ha finalmente approvato le modifiche al Regolamento Tasse che la componente studentesca tutta ha sempre chiesto da quando il nuovo regolamento è stato approvato (ricorderete la nostra manifestazione contro l'approvazione dello stesso, e le tante lettere e incontri ufficiosi ed ufficiali che nei mesi abbiamo tenuto).  Siamo ovviamente rammaricati per l'ennesimo tentativo di accaparrarsi ogni diritto da parte dei nostri colleghi, che fanno finta di dimenticarsi le nostre costanti battaglie contro questo regolamento pur non avendo rappresentanti negli organi centrali in questo mandato elettorale.

Ma entriamo nel merito delle importanti modifiche al Regolamento (valide a partire dal prossimo anno accademico):

1)  si faranno gli ISEEU solo presso i CAF convenzionati (a breve quindi verranno stipulate le convenzioni);

2) non bisognerà portare più l'ISEEU perchè lo stesso verrà consegnato telematicamente dal CAF (come avviene già oggi per l'Università degli Studi di Bari);

3)  finalmente la T2 verrà divisa in due parti (T2 e T3) anche se il CDA non approvò in toto la nostra richiesta specifica;

4)  sono state modificate le tabelle dei redditi. Non vi riportiamo le tabelle perchè preferiamo aspettare la pubblicazione del Verbale del CDA e le nuove tabelle ufficiali. Infatti quelle che girano presentano NOTEVOLI errori di battitura;

5)  novità per lo studente rinunciatario. Ricorderete che si creava il problema del pagamento della T2. Ci si chiedeva infatti se il rinunciatario dovesse pagare o meno la seconda rata e questa cosa non era normata. La modifica prevede che se e solo se la rinuncia arriva entro Aprile la seconda rata (ora divisa in T2 e T3) non va pagata;

6)  sostanziali modifiche anche per gli studenti non-comunitari, ma non vogliamo entrare nei dettagli per non riportare informazioni poco corrette. Anche per questi pertanto attendiamo la pubblicazione del verbale completo;

7)  finalmente il regolamento entra nel dettaglio della situazione degli studenti Part-Time e delle modalità di iscrizione che praticamente sono le stesse che da sempre vi abbiamo indicato (anche prima della modifica);

8 )  studenti FUORI CORSO (quello su cui più ci siamo battuti): finalmente modificata la maggiorazione. Fino ad oggi era del 50% a partire dal secondo anno di fuori-corso.

Ora invece sarà così divisa:

-   Lauree Triennali e Lauree Specialistiche e Magistrali [non a ciclo unico] - maggiorazione del 20% per il secondo anno fuori-corso, 30% per il terzo anno fuori-corso, 40% per il quarto anno fuori-corso e 50% per iscrizioni a partire dal quinto anno fuori corso.

-   Lauree Specialistiche e Magistrali [solo a ciclo unico] -  maggiorazione del 20% per il terzo anno fuori-corso, 30% per il quarto anno fuori-corso, 40% per il quinto anno fuori-corso e 50% per iscrizioni a partire dal sesto anno fuori corso.

[tutte le maggiorazioni si intendono applicate sia alla T1 che alla T2 che alla T3]

 9)  studenti INATTIVI: chi non raggiunge almeno 5 CFU al 31 Dicembre dovrà versare il 35%  di tasse in più [sempre intesa come aumento sia sulla T1 che sulla T2 che sulla T3];

 ESONERI

Sostanziali le modifiche apportate sugli esonerati dal pagamento tasse: -  esonerati dal pagamento delle tasse 2011/2012 gli studenti residenti nella regione Abruzzo con abitazione dichiarate inagibili, salvo gli stessi con ISEEU superiore ai 40.000 €. -  studenti con fratelli/sorelle iscritti ad altre Università e minori di 26 anni: riduzione del 5%; -  studenti con genitori o fratelli/sorelle con disabilità accertata pari o superiore al 66%: riduzione del 10%; -  studenti orfani di un genitore con reddito ISEEU inferiore ai 40.000€: esonero totale; -  studenti lavoratori con un unico componente nel nucleo familiare e con reddito compreso fra 0 e 20.000€ : esonero del 10% sulla T2 e sulla T3.

Non appena verrà pubblicato il verbale completo vi riporteremo gli ulteriori dettagli (soprattutto le tabelle corrette).

   

Si è tenuto ieri pomeriggio il Consiglio di Amministrazione con numerosi punti all’ordine del giorno. Prima di affrontare i punti all’ordine del giorno ho effettuato una interrogazione al Rettore su alcune tematiche di interesse degli studenti che qui riassumo.

(Da Regolamento di funzionamento del Consiglio di Amministrazione alle Interrogazioni presentate da un Consigliere il Rettore è tenuto a dar risposta immediata, se possibile. Qualora ciò non fosse possibile l’informazione deve essere comunicata nella prima seduta utile successiva)

INTERROGAZIONI DI AUP AL RETTORE

1)       BORSE DI STUDIO PER STUDENTI LAUREANDI

Abbiamo chiesto spiegazioni al Rettore in merito al ritardo nella pubblicazione delle graduatorie del bando per le borse di studio a studenti laureandi.  

Il Rettore chiederà una verifica agli uffici preposti e solleciterà la pubblicazione della graduatoria. Nel prossimo CdA ci aggiornerà sulle motivazioni del ritardo. 

2)      VIDEOSORVEGLIANZA

In merito al problema sicurezza, assume ancor più importanza l’installazione del nuovo impianto di videosorveglianza, progetto già approvato ormai da tempo ed anche finanziato. Ho chiesto lo stato di avanzamento dei lavori e le motivazioni per cui ancora non si procede con l’installazione delle nuove telecamere che, vi ricordo, garantiranno una discreta copertura degli ampi spazi del nostro Politecnico.

Il Rettore comunica che il progetto ha subito un’ulteriore ampliamento in quanto si è deciso di aumentare le telecamere previste installandole anche in tutti i tanti corridoi dei nostri plessi. La modifica è già stata integrata al progetto. Con ogni probabilità in uno dei prossimi due Consigli verrà portata alla definitiva approvazione. A valle della stessa partiranno immediatamente i lavori di installazione dell’impianto. 

3)      PROBLEMA AULE & SPAZI STUDIO

Ancora una volta siamo tornati a sollecitare il Rettore ed il Direttore Generale affinché si affronti la problematica di gestione degli spazi comuni ai quattro Dipartimenti. Abbiamo ricordato al Consiglio di Amministrazione tutto d’aver avanzato una proposta di nomina di una “Commissione interdipartimentale” che si faccia carico della gestione degli spazi tutti. In particolare l’obiettivo è quello di svincolarci dall’ottica assolutamente sbagliata della gestione di singole aule per singoli dipartimenti. Il problema è assolutamente sentito per il corso di laurea in Ingegneria Edile-Architettura al quale attualmente viene affidata l’aula M  (o H) per le lezioni teoriche frontali.

Il Rettore fa sapere che è stata data una nuova delega al prof. Francesco Selicato, quella cioè di Delegato alla Didattica. Il prof. Selicato ha già incontrato più volte i quattro Direttori di Dipartimento e proprio nei prossimi giorni si dovrebbe arrivare alla formulazione di una proposta definitiva che segue quelle che erano state le richieste dei rappresentanti di Azione Universitaria Politecnico. La proposta andrà quindi in approvazione in Senato Accademico e Consiglio di Amministrazione per quanto di propria competenza. 

4)      PROBLEMA RAPPRESENTANZA NEL C.d.A. A.Di.S.U.

Ad oggi, purtroppo, la nostra rappresentante nel Consiglio di Amministrazione A.Di.S.U. non è ancora stata convocata per le sedute di CdA. Abbiamo chiesto pertanto al Rettore di sollecitare nuovamente la Giunta Regionale o gli uffici di competenza affinché si proceda quanto prima alla nomina definitiva permettendo così di entrare a far parte (come di diritto) del CdA A.Di.S.U.

Il Rettore fa sapere che la Giunta è già stata sollecitata ma che si farà carico in prima persona di verificare il perché di questo ennesimo ritardo ingiustificato. 

5)      PROBLEMATICHE CAF

Molti studenti ci hanno segnalato, nelle ultime settimane, alcune problematiche in merito alle difficoltà nel rintracciare le sedi dei CAF da quest’anno convenzionati con il Politecnico.

Abbiamo quindi riportato le varie problematiche al Rettore: insufficiente numero di sedi e quindi difficoltà nel portare a termine la pratica per molti studenti; insufficiente numero di CAF convenzionati con particolare esclusione delle sigle più conosciute e con più sedi nel territorio; incongruenze fra l’elenco delle sedi pubblicate sui siti web dei vari CAF ed effettive aperture degli stessi (alcune risultano addirittura inesistenti).

Abbiamo quindi chiesto che:

               a)      Fosse effettuata una verifica su tutte le sedi di tutti i CAF convenzionati;

              b)      Si valutasse l’ipotesi di una riapertura dei termini per la stipula della convenzione fra Politecnico e CAF così da permettere ad altre sigle di aderire alla convenzione.

Il Rettore, sentito il Direttore Generale, ha accolto le nostre due richieste.

Molto probabilmente, quindi, nei prossimi giorni verrà data nuovamente possibilità di convenzione fra i CAF non in elenco ed il Politecnico migliorando così il servizio agli studenti.

 

BANDO PART TIME PER GLI STUDENTI DEL POLITECNICO

Il Consiglio di Amministrazione ha finalmente concluso il lungo Iter per l’approvazione e la pubblicazione del nuovo Bando Part Time per gli studenti del Politecnico.

Da richiamare alcuni punti salienti per gli studenti:

  • Non saranno ammessi a partecipare al Bando gli studenti iscritti ai primi anni dei corsi di studio del Poliba, in quanto espressamente vietato dalle nuove normative;
  • Sarà consentita la partecipazione al bando agli studenti diversamente abili pur se fuori corso, contrariamente a quanto previsto per tutti gli altri studenti;
  • Il monte ore complessivo resterà fissato ad 80, per un compenso totale di €680 per studente, contrariamente a quanto proposto dalla commissione 390 che voleva portare da 80 a 100 le ore per studente, diminuendo così il numero di Idonei in graduatoria.

A breve il bando verrà definitivamente pubblicato sul sito internet del Politecnico. 

COMMISSIONE PER RICHIESTE DI ESONERO DAL PAGAMENTO DELLE TASSE PER STUDENTI IN PARTICOLARE CONDIZIONE DI DISAGIO ECONOMICO

E’ stata nominata la commissione in oggetto. Questa avrà il compito di analizzare le richieste per esonero delle tasse da parte di studenti con particolare condizione di disagio economico che non riescono, per svariati motivi, ad usufruire degli “sconti” già previsti dal Regolamento Tasse.

Nella commissione siamo ovviamente presenti anche noi rappresentanti degli studenti nel Consiglio di Amministrazione. La commissione è immediatamente operativa. 

REGOLAMENTO PER IL “SERVIZIO PER GLI STUDENTI DIVERSAMENTE ABILI”

Il CdA ha approvato sostanziali modifiche al vecchio Regolamento per il Servizio agli Studenti diversamente abili. Quello del CdA però è solo un “parere”. La parola finale spetta al Senato che dovrebbe recepire i “suggerimenti” emersi dal Consiglio di Amministrazione. Aspettiamo pertanto il prossimo Senato per l’approvazione definitiva e la pubblicazione del nuovo Regolamento. 

Pagina 4 di 4

Eventi e Scadenze

loader

Like us on Facebook!

Cerca