• 080 596 3786

AUP>NEWS

Vi ricordiamo che le more del 10%, per i pagamenti della tasse effettuati in ritardo, dovranno essere pagate tramite MAV bancari. Questi ultimi saranno pubblicati nelle vostre pagine personali del portale Esse3 nelle prossime settimane.

Quindi nel frattempo potrete consegnare tranquillamente la documentazione necessaria per l'iscrizione presso la Segreteria Studenti ed una volta pubblicati i MAV delle more procedere con il pagamento.

Il DiAP, Dipartimento di Architettura e Progetto della Sapienza Università di Roma, in collaborazione e con il patrocinio dell'Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e Provincia e dell'IN/ARCH, Istituto Nazionale di Architettura, promuove un concorso per la realizzazione del logo e del concept grafico del portale web ArchiDiAP, piattaforma di condivisione di contenuti inerenti opere di architettura da ogni parte del mondo.

Il concorso è aperto agli studenti delle Facoltà di Architettura italiane laureandi o laureati entro 2 anni dalla data di scadenza del bando ed è finalizzato alla realizzazione della veste grafica del sito internet www.archidiap.com e della comunicazione ad esso collegata, con l'obiettivo di assicurargli una immediata riconoscibilità ed una unicità nel panorama dei portali di comunicazione e condivisione di contenuti online sull’architettura.

Relazione introduttiva al progetto

Bando di concorso

A cento anni di distanza dal primo progetto (Monumento per l’Imperatore Alessandro II a Pietroburgo, 1911) e a cinquant’anni dalla morte (20 novembre 1961), l’architetto Saverio Dioguardi viene celebrato a Bari con una mostra allestita presso la Sala del Colonnato del Palazzo della Provincia. La scelta della sede espositiva nasce dalla volontà di far coincidere il luogo della mostra con un’opera alla cui progettazione ha contribuito lo stesso Saverio Dioguardi tra il 1930 e il 1935. Lo scopo dell’iniziativa, promossa da A.A.M. Architettura Arte Moderna e dal Fondo Francesco Moschini in collaborazione con la Regione Puglia, la Provincia di Bari, il Comune di Bari, il Comune di Rutigliano, il Comando della Terza Regione Aerea, il Politecnico di Bari, la Fondazione Gianfranco Dioguardi e il supporto di Ubi-Banca Carime, Circolo Canottieri Barion, Formedil-Bari, Mario Adda Editore, Artigrafiche Favia e Istituto Euclide, è di inaugurare una stagione di ricerca intorno all’opera dell’architetto affinché se ne possano ricostruire le vicende storiche e architettoniche, per molti versi inedite, che hanno influenzato e formato le scelte progettuali in un arco di tempo molto complesso che va dal 1910 al 1960. Saverio Dioguardi può ritenersi una figura rappresentativa delle vicende architettoniche e urbanistiche che nella prima parte del secolo scorso hanno costituito l’identità della città di Bari. La mostra presenta una selezione di disegni autografi tratti dal Fondo Saverio Dioguardi; questi progetti coprono un arco temporale che va dalla fine degli anni Venti agli anni Cinquanta e consentono di comprendere in rapida sequenza la produzione dell’architetto. Parallelamente si espone una rassegna bibliografica che raccoglie opere editoriali, alcune molto rare, pubblicate sull’architetto. Non si può eludere in questo anniversario l’eredità culturale che Saverio Dioguardi consegna all’architettura di oggi.

Coordinamento scientifico e culturale: Francesco Moschini A cura di: Vincenzo D’Alba, Francesco Maggiore Progetto grafico: Ivan Abbattista Collaborazione: Ivan Abbattista, Orlando Lacarbonara, Giovanni Laterza

L’inaugurazione della mostra si terrà presso la Sala del Colonnato del Palazzo della Provincia di Bari alle ore 18 di lunedì 7 novembre; alle ore 20.00 dello stesso giorno sarà presentato il catalogo della mostra presso il Circolo Barion.

Introduce e coordina Francesco Moschini

Intervengo Silvia Godelli Assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia

Francesco Schittulli Presidente della Provincia di Bari

Michele Emiliano Sindaco di Bari

Nicola Costantino

Magnifico Rettore del Politecnico di Bari

Gianfranco Dioguardi Presidente della Fondazione Dioguardi

Michele Matarrese Presidente Formedil-Bari

Nicola Muciaccia Presidente Circolo Canottieri Barion

EVENTO FB: https://www.facebook.com/event.php?eid=263264097048112

A cento anni di distanza dal primo progetto (Monumento per l’Imperatore Alessandro II a Pietroburgo, 1911) e a cinquant’anni dalla morte (20 Novembre 1961), l’architetto Saverio Dioguardi viene celebrato a Bari con una mostra allestita presso la Sala del Colonnato del Palazzo della Provincia. La scelta della sede espositiva nasce dalla volontà di far coincidere il luogo della mostra con un’opera alla cui progettazione ha contribuito lo stesso Saverio Dioguardi tra il 1930 e il 1935. Lo scopo dell’iniziativa, promossa da A.A.M. Architettura Arte Moderna e dal Fondo Francesco Moschini, è di inaugurare una stagione di ricerca intorno all’opera dell’architetto affinché se ne possano ricostruire le vicende storiche e architettoniche, per molti versi inedite, che hanno influenzato e formato le scelte progettuali in un arco di tempo molto complesso che va dal 1910 al 1960.

Saverio Dioguardi può ritenersi una figura rappresentativa delle vicende architettoniche e urbanistiche che nella prima parte del secolo scorso hanno costituito l’identità della città di Bari.

La mostra presenta una selezione di disegni autografi tratti dal Fondo Saverio Dioguardi; questi progetti coprono un arco temporale che va dalla fine degli anni Venti agli anni Cinquanta e consentono di comprendere in rapida sequenza la produzione dell’architetto. Parallelamente si espone una rassegna bibliografica che raccoglie opere editoriali, alcune molto rare, pubblicate sull’architetto.

Coordinamento scientifico e culturale: Francesco Moschini

A cura di: Vincenzo D’Alba, Francesco Maggiore

Progetto grafico: Ivan Abbattista

Collaborazione: Ivan Abbattista, Orlando Lacarbonara, Giovanni Laterza

L’inaugurazione della mostra si terrà presso la Sala del Colonnato del Palazzo della Provincia di Bari alle ore 18:00 di lunedì 7 Novembre; alle ore 20:00 dello stesso giorno sarà presentato il catalogo della mostra presso il Circolo Barion.

EVENTO FACEBOOK

Like us on Facebook!

Cerca