• 080 596 3786

A.DI.SU. Puglia

Dal mese di Gennaio 2013, a seguito dell'aggiudicazione definitiva della gara d'appalto per il servizio mensa avvenuta nel CDA del mese di Dicembre, è subentrata alla vecchia azienda che si occupava del servizio ristorazione nelle mense A.Di.S.U. Puglia la ditta “Ladisa S.p.A.” – “R.R. Puglia”.

Negli ultimi mesi ci sono state segnalate dagli studenti, in prims dai diretti fruitori del servizio mensa (ovvero gli studenti Fuori sede residenti nei collegi universitari), una serie di problematiche a cui si è cercato di far fronte. Ne sono un esempio:

- le interminabili file dovute al gran numero dei possessori del tesserino mensa;

- la scarsa qualità dei pasti serviti (soprattutto a cena);

- il divieto d'asporto del pasto (completo o parziale) dai locali adibiti al servizio mensa.

Si è cercato dunque,  in accordo con i responsabili dell'Agenzia una possibile risoluzione alle problematiche. Dopo diversi incontri avuti con rappresentanti mensa dei collegi di Bari ho ritenuto opportuno fissare un ulteriore  incontro con il Direttore Generale ed il Presidente dell'Agenzia, al quale han preso parte alcuni dei rappresentanti mensa dei collegi e i rappresentanti degli studenti A.Di.S.U. Poliba ed Uniba. Grazie alla disponibilità e alla collaborazione di quest'ultimi si e deciso di:

- introdurre, in via del tutto sperimentale (e sulla base di un sondaggio) il "CESTINO", un pasto freddo asportabile che viene in contro alla necessità di molti studenti che in poco tempo devono pranzare e tornare in breve tempo a lezione;

- è stata resa disponibile una seconda cassa per velocizzare il servizio.

Sono stati inoltre definiti una serie di lavori atti ad agevolare ulteriormente i fruitori del servizio e ad ottimizzare lo spazio disponibile. Suddetti lavori verranno eseguiti a partire dal mese di Agosto 2013 in modo da non creare ulteriori disagi agli studenti durante la sessione  estiva d'esame.

In particolare si è previsto di:

- inserire un secondo self-service;

- ridistribuire gli spazi e gli arredi in modo da rendere più funzionali i locali a disposizione dell'Agenzia.

In osservanza del nuovo Capitolato speciale d'appalto e al fine di realizzare un servizio a ridotto impatto ambientale ai sensi del Decreto del Ministero dell’Ambiente del 2/07/2011.....

- le bevande, prima in bottiglia o lattina, sono ora disponibili, senza limiti quantitativi, presso distributori automatici continuamente ricaricati;

- i piatti di plastica sono stati sostituiti da piatti in porcellana.

Dal primo Ottobre 2013 sarà inoltre possibile usufruire del pasto ridotto, probabilmente, in locali prestabiliti completamente adibiti al consumo di tale  pasto.

Non sarà invece possibile installare piani cottura all'interno della struttura del collegio in osservanza delle nome antincendio.

---------------------------- Ma vediamo nel dettaglio...... Come è possibile usufruire del CESTINO DA ASPORTO ?? - ...Tramite prenotazione, da effettuarsi il giorno precedente a quello nel quale si intende consumare il pasto, tramite:

  • Cartaceo presso la mensa, compilando un modulo predisposto dalla ditta;
  • e-mail da indirizzare all'indirizzo , compilando analogo modello.

Il modulo è disponibile presso gli uffici della mensa in Via Amendola, e comprende un panino con ingredienti a scelta tra alcune opzioni disponibili (pomodoro e mozzarella, cotoletta, etc.), un secondo asporto (p.e. insalata) e un ulteriore punto a scelta tra succo di frutta, un frutto o simili. Il costo di un cestino è pari al 50% del pasto intero, quindi attualmente €2,94. La ditta provvederà alla distribuzione di n°1 coupon, del prezzo pari ai restanti 2,94€, che potranno essere analogamente utilizzati dall'utente nei 15 giorni successivi alla consumazione della prima parte del pasto, presentando il coupon stesso alla "cassa" della mensa e effettuando regolare prenotazione nelle modalità sù indicate, comunque entro e non oltre la data di chiusura estiva della mensa. ---------------------------- N.B. Poichè  mi è giunta voce che, le graduatorie degli studenti del Politecnico di Bari, per l'assegnazione del posto alloggio presso i collegi A.Di.S.U. del prossimo A.A., saranno unificate con quelle dell'Università di Bari, volevo assicurarvi che questo non avverrà e mai potrebbe avvenire, essendo le facoltà e la distribuzione dei CFU completamente diverse. Quello che si farà così come si è iniziato a fare già dall'anno accademico in corso è, sulla base delle singole graduatorie e sulla disponibilità dei posti letto, distribuire gli studenti in tutti i collegi a disposizione dell'Agenzia.   Loredana Basanisi Rappresentante in Consiglio d'Amministrazione A.Di.S.U. Puglia per il Politecnico di Bari    

La Regione Puglia e l’ADISU Puglia intendono attivare due progetti di ricerca per giovani laureati pugliesi in specifici ambiti, suddividendo le attività di ricerca tra la sede della Regione a Bruxelles, le istituzioni universitarie presenti in Belgio e, soprattutto, le istituzioni comunitarie e gli Organismi internazionali con cui la sede regionale è in contatto. Con la determinazione del Direttore generale n. 41 del 31 maggio 2013 è stato emanato l'avviso pubblico per l'assegnazione di due borse di ricerca a Bruxelles.

Per scaricare l'Avviso pubblico e la domanda di partecipazione potete consultare i link qui di seguito: Avviso pubblico Domanda di partecipazione

L’ADISU Puglia sede di Bari offre un servizio di prestito libri completamente gratuito accessibile a tutti gli studenti regolarmente iscritti presso il Politecnico e l'Università di Bari.

Gli studenti interessati possono recarsi presso gli uffici amministrativi dell’ADISU Puglia sede di Bari Via G. Fortunato 4/G  muniti di:

  • fotocopia del MAV;
  • fotocopia del documento di riconoscimento
Orari di apertura: 
dal Lunedì al Venerdì 8.30 - 13.00
Martedì e Giovedì 15.00 - 16.30
 
Contatti: Telefono 080 5438057 - Fax 080 5576028
 
Responsabile del procedimento:  Vincenzo Cortese

E’ stato messo in pagamento il rimborso della tassa regionale di Euro 140,00 a favore di tutti gli idonei/ borsisti al concorso di borsa di studio a.Di.S.U. Puglia, iscritti al Politecnico di Bari e all’Accademia di Belle Arti di Bari per l'anno accademico 2012/2013.

N.B. Per chi non ha comunicato le proprie coordinate bancarie, le somme sono esigibili esibendo un documento d'identità in corso di validità ed il codice fiscale presso tutte le agenzie delle banche del Gruppo UniCredit presenti in Italia.  

E' stato pubblicato in data 8/04/2013, il "Bando unico per la realizzazione, nell'anno 2013, di iniziative a carattere formativo, culturale e sociale, promosse dagli studenti degli Atenei e delle Istituzioni AFAM pugliesi" con scadenza 20 Maggio 2013. Sono ammessi alla partecipazione gli studenti iscritti ai corsi di laurea ed ai corsi di dottorato di ricerca degli Atenei e gli studenti delle Istituzioni AFAM, aventi sede in Puglia (nelle modalità previste dall'ART. 2 del Bando) Obiettivo è la realizzazione di un progetto a carattere formativo culturale e sociale. Non sono ammessi progetti di ricerca scientifica, di attività di servizi agli studenti in qualsiasi modo collegati alle Università e/o all’ADISU Puglia o comunque afferenti alla ricerca di alloggi, nonché le iniziative promosse da soggetti diversi da quelli indicati all’art.2 del presente Bando. E' possibile scaricare tramite i seguenti link tutta la documentazione necessaria per la partecipazione al Bando di concorso: - Determinazione del Direttore generale n. 29 dell'8 aprile 2013 - Bando di concorso - Domanda di partecipazione - Allegato A - Autocertificazione - Allegato B - Elenco nominativi (solo per le Associazioni studentesche) - Allegato B1 - Elenco nominativi (solo per i gruppi) - Allegato C - Dichiarazione responsabile - Allegato D - Descrizione Progetto - Allegato E - Piano finanziario  

Like us on Facebook!

Cerca