• 080 596 3786

NUOVO REGOLAMENTO TASSE: Testo Definitivo, Novità & Chiarimenti

Come tutti sapete il 14 Giugno 2017 il Senato Accademico e il Consiglio di Amministrazione hanno approvato il nuovo regolamento tasse, dopo mesi di riunioni e incontri. La notizia ve l'abbiamo subito trasmessa attraverso QUESTO ARTICOLO spiegando come si era evoluta la situazione da Marzo ad oggi. Contemporaneamente alla nostra news, però, l'associazione Studenti Democratici pubblicava un articolo dal titolo "Allerta Tasse? #SCANDALO - Noi Diciamo NO!" i cui toni, come sempre, erano accusatori, poco ortodossi e privi di contenuti!

L'articolo si apre spiegando che l'allerta tasse che NOI di Azione Universitaria Politecnico abbiamo lanciato a Marzo, quando si è iniziato a parlare del nuovo regolamento, era veramente una bufala, come sostenuto a suo tempo dai consiglieri di Studenti Democratici, perchè essi avevano "una proposta di rimodulazione della tassazione - citiamo direttamente dal loro sito - che a confronto con le altre proposte pervenute ci permetteva di dare una garanzia di tutela a TUTTI gli studenti". Ci fa piacere leggere queste parole, ci fa piacere notare la parola "TUTTI" da loro riportata addirittura in grassetto. Probabilmente, però, il Consiglier Guizzardi, autore dell'articolo, non ricorda quanto la sua formula fosse realmente tutelante (o dovremmo dire truffante) per tutti gli studenti. Per fortuna noi, come tutti i nostri colleghi, non abbiamo la memoria corta e vi proponiamo questa immagine di confronto tra la tassazione vigente quest'anno, quella approvata per il prossimo e la fantastica proposta rimodulante di Studenti Democratici.

Notate niente di strano? Noi si! I rappresentanti di Studenti Democratici, pur di tutelare sempre di più e a tutti costi gli studenti con ISEE relativamente bassi, già tutelati dalla Borsa di Studio A.Di.S.U, erano disposti ad accettare aumenti delle tasse già da ISEE di circa 32.000€. Osservando il grafico notiamo che già studenti con ISEE di 40.000€ avrebbero subito aumenti di 500€, studenti con ISEE di 60.000€ avrebbero visto le proprie tasse aumentare di 900€. Tutti questi aumenti sono stati giustificati "sopportabili" dallo stesso rappresentante in Consiglio di Amministrazione di Studenti Democratici in una mail a tutta la commissione al lavoro sul nuovo regolamento tasse. Ah, non dimentichiamoci di osservare la tassa massima, da loro tanto contestata nella formulazione di oggi, ma da loro stessi proposta a 2500€ per ISEE di 75.000€.

Queste persone, questi rappresentanti, si permettono di giudicare scandalosa una formula che veramente riesce a mettere insieme le esigenze di noi studenti e quelle di bilancio del Politecnico di Bari. 

Il solo duro lavoro del nostro rappresentante in Consiglio di Amministrazione e del Presidente del Consiglio degli Studenti, dopo ben 3 incontri svolti con il Rettore e altri 4 con il gruppo di lavoro, ha permesso di convincere l'amministrazione ad adottare la formula lineare (quella rossa in figura). Questa formula prevede una diminuzione di 100€ per studenti con ISEE di 33.000€, un aumento di 100€ per studenti con ISEE di 40.000€ e di 300€ circa per studenti con ISEE di 60.000€.

L'evento più divertente a contorno di tutto ciò è che lo stesso Consiglier Guizzardi, insieme a tutti i consiglieri di Studenti Democratici, quando nella seduta del Consiglio degli Studenti del 26 Aprile si discusse, su loro precisa richiesta, del nuovo regolamento tasse non propose alcuna soluzione alla problematica. In quell'occasione furono i rappresentanti di Azione Universitaria Politecnico a presentare la formula lineare (simile a quella in rosso in figura), come vi abbiamo raccontato QUI, che fu votata favorevolmente anche dai Consiglieri di Studenti Democratici. Anche nella seduta del 31 Maggio il Consiglio degli Studenti ha discusso del regolamento tasse e i Consiglieri di Studenti Democratici hanno, ancora una volta, rinnovato la loro contrarietà a una formula parabolica favorendo una lineare. Infine il 12 Giugno il voto del parere definitivo del Consiglio degli Studenti che rimarca quanto espresso da Studenti Democratici sino ad allora.  

Nella mattina del 14 Giugno il Senato Accademico analizza il Regolamento Tasse che vede il voto favorevole del Senatore di Studenti Democratici..ma loro non dicevano no? Nel Consiglio di Amministrazione del 14 il Consiglier Guizzardi, piuttosto che ringraziare l'amministrazione per il dialogo e per aver accolto una proposta che fino al giorno prima aveva visto il suo voto favorevole, vota contrario asserendo che la formula del Consiglio degli Studenti non era più di suo garbo così come le varie percentuali di maggiorazione, decise nell'incontro con il Rettore del giorno prima con lui presente e concorde, o meglio impegnato a fare altro!

Il nuovo regolamento tasse per Studenti Democratici è pesante per studenti e relative famiglie e comporta grandissimi aumenti per tantissimi! 

A noi piace ragionare con i numeri alla mano e ci sembra, anche osservando il grafico, che l'unica proposta che avrebbe portato grandissimi aumenti per tantissimi era proprio la loro!

Sul loro sito, inoltre, questi "rappresentanti", dichiarano che la formula scelta dall'amministrazione permetterà di avere maggiori incassi; le strade sono due: o cercano di prenderci in giro o non sanno fare le addizioni. La  formula lineare, adottata dall'amministrazione e proposta dai consiglieri di AUP, prevede un'entrata inferiore di circa 430.000€ rispetto alla formula proposta da Studenti Democratici. È palese l'intenzione di distorcere la realtà per perseguire i propri fini politici.

In conclusione vogliamo dirvi che il nuovo Regolamento vede tutelati tutti gli studenti con ISEE inferiore a 13.000€ (come da legge); per gli studenti fino a ISEE di 47.000€ gli importi delle tasse saranno più bassi (o al massimo uguali) a quelli di quest'anno e solo dopo questo valore di ISEE si registreranno graduali aumenti (direttamente proporzionali all'ISEE dello studente). La tassa massima di 2310€ subentra a 90.000€ (a differenza dei 75.000€ di quest'anno) ed è esattamente il valore che risulta dalla formula nel calcolo a tale valore di ISEE.

È importante che tutti gli studenti al primo anno di corso (di qualsiasi corso di laurea del PoliBA, anche Magistrale Biennale) verbalizzino sul proprio portale ESSE3 almeno 10CFU entro il 10/08/17; mentre tutti gli studenti iscritti agli anni successivi devono aver verbalizzato su ESSE3 25CFU dal 10/08/16 al 10/08/17 per evitare di avere aumenti sulla tassa base calcolata con la formula!

Grazie al nostro intervento è stata inserita la possibilità per gli studenti che conseguono un secondo titolo di studio (ad eccezione del naturale prosieguo degli studi dalla Triennale alla Magistrale Biennale) piuttosto che finire direttamente in fascia massima paghino come tutti gli altri studenti con una maggiorazione di 250€.

Come sempre, grazie al nostro reale e costante impegno nella rappresentanza, vi mettiamo a disposizione (a meno di una settimana dall'approvazione del regolamento) un SIMULATORE TASSE (CLICCA QUI) aggiornato secondo le nuove formule e regole in modo da poter far voi stessi delle verifiche e dei conti sul vostro ISEE.

Chiunque voglia fare un confronto tra le tasse addebitate quest'anno e quelle che pagherà l'anno prossimo deve ricordare che nell'A.A. 16/17 le tasse, al netto di bollo e A.Di.S.U., sono pari a una quota fissa (Tassa di Iscrizione = 243,60) più i contributi in base alla fascia di reddito, mentre nell'A.A. 17/18 saranno solamente pari ai contributi totali calcolati direttamente sull'ISEE.

Per qualsiasi necessità non esitate a contattarci!

P.S. In allegato all'articolo trovate il Regolamento definitivo approvato con le modifiche richieste in consiglio di Amministrazione dal nostro Rappresentante!

 

Attachments:
Download this file (regolamento1718.pdf)REGOLAMENTO TASSE A.A. 17/18[ ]391 kB

Eventi e Scadenze

loader

Like us on Facebook!

Cerca