• 080 596 3786

Consiglio degli Studenti

Da sempre Azione Universitaria Politecnico si contraddistingue tra le associazioni studentesche per il supporto su vasta scala che offre agli studenti, intervenendo in egual misura anche sulle problematiche relative alle sedi decentrate. Tuttavia crediamo che il maggior sostegno possa arrivare da coloro che vivono appieno i disagi a cui costantemente il Politecnico sottopone gli studenti di queste sedi. Chi meglio dei nostri colleghi di Taranto può conoscere le problematiche giornaliere e giudicare la “qualità” dell’operato dei docenti?! Pertanto, abbiamo proposto alla rappresentanza studentesca in seno al Consiglio degli Studenti, della sede decentrata di Taranto, di candidarsi in qualità di membri del “nucleo di valutazione”. Quest’ultimo, come s’intuisce dal nome stesso, è un organo di valutazione interna delle attività didattiche e di ricerca, degli interventi di sostegno al diritto allo studio e della gestione amministrativa; dunque è molto importante che siano presenti, in tale contesto, anche rappresentanze delle sedi decentrate, al fine di garantire un ottimale funzionamento delle attività di Ateneo. Negli ultimi anni, grazie all’impegno profuso, abbiamo cercato con ogni mezzo di migliorare sia la qualità delle informazioni, che dei canali utilizzati, per favorirne la più larga diffusione delle stesse, anche nella sede di Taranto. Ribadiamo così il nostro impegno a supportare un candidato tarantino perché crediamo in una omogenea ripartizione delle cariche, gesto di apertura che ci auguriamo possa sancire una lunga e proficua collaborazione per il miglioramento delle sedi decentrate e per il buon nome del Politecnico tutto.logo-630x470

cdsMercoledì 11 Febbraio 2015 si è tenuto il primo Consiglio degli Studenti per il biennio 2014-2016! Prima di mostrarvi gli esiti delle votazioni, lasciateci fare delle considerazioni. Se la situazione negli atenei d'Italia è da ritenersi fatiscente, sopratutto nel Meridione, la responsabilità non può sempre essere attribuita prevalentemente alle amministrazioni. Molto spesso infatti si verifica che chi dovrebbe tutelare gli interessi degli studenti sia in realtà distratto, incapace, o peggio impreparato. Prescindendo dalle gaffe della presidenza che hanno accompagnato l’intera seduta, date dalla probabile emozione di ricoprire quel ruolo, la mancanza di una lettura, anche superficiale, del regolamento di funzionamento del CdS non è giustificabile soprattutto quando si ricopre il ruolo di moderatore di un organo complesso come il Consiglio degli Studenti. Ad ogni modo, ci preme farvi notare quanto la composizione del Consiglio poco rappresenti il reale volere degli studenti espresso durante le elezioni studentesche di maggio 2014 (Azione Universitaria Politecnico prima lista con 2070 voti, coalizione Studenti Democratici e Link con 1719 voti). Difatti, sebbene Aup abbia il maggior numero di rappresentanti per associazione, ancora una volta, grazie a giochetti politici e strette di mano, il Consiglio degli Studenti vede a capo un rappresentante di Studenti Democratici e Link. La conferma di questi accordi ci è giunta quando è stato nominato, grazie al supporto di Studenti Democratici, membro del  Senato Accademico un rappresentante di Taranto. Un dubbio sorge spontaneo: Come possono i colleghi della sede di Taranto svolgere con perizia questo ruolo gravoso, quando innumerevoli volte si sono mostrati del tutto disinteressati e assenti nei CdD, nelle commissioni didattiche e negli osservatori della didattica? Viva la meritocrazia! Altra nota dolente del primo CdS è stata la faziosità dei dottorandi, che coscienti di votare per persone a loro del tutto sconosciute, si sono giustificati tirando in ballo non ben precisate pressioni esterne. Come già detto, nuovi amici, vecchi intrighi! Confidiamo tuttavia, che la nuova generazione di rappresentanti che compone la presidenza possa dimenticare i cattivi esempi dati dal vecchio presidente, e gli atteggiamenti distruttivi e poco etici dei rappresentanti più "navigati" nell'interesse del bene comune, spianando così la strada ad un fruttuoso periodo di collaborazione. Questi i punti previsti all'Ordine del Giorno discussi in Consiglio:

  • Elezione del Presidente, vice e Segreteria del Consiglio degli Studenti;
  • Elezione dei rappresentanti degli studenti in seno al Senato Accademico;
  • Elezione delle commissioni del Consiglio degli studenti;

Questo l'esito delle votazioni con i rispettivi voti (noterete una certa costanza nei risultati).

COMPOSIZIONE DEL CDS

PRESIDENTE Consiglio degli Studenti Raffaello Perez de vera (eletto 23 voti) Domenico Mancini (18 voti)

VICEPRESIDENTE Consiglio degli Studenti Floriana Petruzzelli (eletto 20 voti) Domenico Mancini (18 voti) 

SEGRETERIA Consiglio degli Studenti Alexia Mangiulli Mario Ricci Gaetano Palumbo 

SENATO ACCADEMICO

Antonio Albano (10) Maria Luisa Scapati (10)

Giuseppe Carbonara (dott.)

Gabriella Di Blasio (10)

 

COMMISSIONI DEL CDS

Didattica Mangiulli(13) Rapisardi(14) Scapati(14) Ricci(14) Parisi(13) Perrini(12) Tesse(11) Di Blasio(12) Fiore(12)

Diritto allo Studio Ciavarella(14) Parisi(14) Petruzzelli(13) Liuzzi(14) Scapati(14) Tesse(12) Mancini(12) Campione(12) Fiore(12)

Attività autogestite Liuzzi(14) Scapati(14) Petruzzelli(14) Ricci(14) Rapisardi(13) Mancini(12) Palumbo(12) Chiapperini(12) Di Blasio(12)

Relazioni con l'esterno Casamassima(14) Nocera(14) Mangiulli(13) Console(14) Loscialpo(14) Pannarale(12) Paradiso(12) Nicchia(12) Mancini(12)

Sedi decentrate Scapati(14) Console(14) Loscialpo(14) Petruzzelli(14) Albano(13) Dalessandro(11) Loiacono(12) Sparaneo(12) Bitetto(11)

logoPolitecnico Due anni fa, i rappresentanti degli studenti di Azione Universitaria Politecnico, hanno avviato il Consiglio degli Studenti con queste parole: “Quella che ci si presenta da oggi è una bella sfida ed un’esperienza inedita che non tenderà a “fare” scuola per militare attivamente in politica domani, ma “sarà” scuola intesa come crescita e cura dei rapporti di collaborazione e interpersonali tra noi consiglieri e studenti. Noi abbiamo in mente una rappresentanza, e quindi, come sua espressione, un Consiglio in cui ogni ragazzo o ragazza possa avere pari opportunità di esprimere il proprio parere, la propria volontà di collaborare attivamente e di veicolare le informazioni nella maniera più limpida e trasparente possibile, a differenza dello scorso mandato in cui si è perpetrato l’errore di effettuare comunicazioni insufficienti o, peggio ancora, lacunose e frammentate. Siamo in una sede in cui il confronto delle idee deve essere visto come uno strumento di dialogo sociale e non politico”. A chiusura del biennio di rappresentanza 2012-2014 posso tranquillamente affermare che  si è verificato  l’esatto opposto! Le funzioni di carattere propositivo e consultivo dell’organo sono state accantonate per far spazio all'incompetenza di una coalizione (studenti democratici, link, cinetyk, csj) che ha visto a capo del Consiglio degli Studenti un rappresentante della lista Studenti democratici. Se vi state chiedendo com'è possibile, ecco le risposte:


1) #rappresentanza Se Consiglio degli Studenti ha espresso un parere sulle principali tematiche che hanno coinvolto la popolazione studentesca in questi due ultimi anni è perché i rappresentanti di Azione Universitaria Politecnico hanno richiesto una convocazione straordinaria del consiglio!!!

Il 60 % delle convocazioni sono state infatti richieste proprio da AUP!!! 


2) #pariopportunitàdiesprimersi In due anni di mandato le convocazioni sono arrivate, da parte del presidente del CdS, o con 24 h ore di anticipo  o con 48 h di anticipo. Non permettendo quindi, la maggior parte delle volte, agli studenti delle sedi decentrate di Taranto e Foggia, nonché ai rappresentanti degli studenti pendolari o fuori sede di prendere parte al Consiglio!!!

Il 40% dei consigli è stato convocato con 24 h di anticipo e il 30% con 48 h di anticipo!!!


3) #trasparenza In più di un occasione è stato richiesto un parere su tematiche di fondamentale importanza per gli studenti del nostro ateneo, proponendo la documentazione aggiuntiva direttamente  in sede di consiglio!!! Senza un adeguato approfondimento!!! Esempi? Seduta del 6 febbraio 2013: Decreto ministeriale c.d “Determinazione dei livelli essenziali e requisiti di eleggibilità delle prestazioni per il diritto allo studio universitario”: parere del Consiglio degli Studenti; Seduta del 20 Marzo 2013: Parere del Consiglio degli Studenti circa la situazione delle sedi decentrate; Seduta del 26 aprile 2013: Parere del Consiglio degli Studenti sulle problematiche relative alle sessioni d’esame del Corso di Laurea in Architettura. Altro episodio sulla quale è venuta meno la trasparenza che dovrebbe contraddistinguere il Consiglio degli Studenti è avvenuto in occasione della distribuzione, lo scorso semestre, delle magliette del Politecnico di Bari (per maggiori info clicca qui)


  4) #confrontodiidee L’assoluta mancanza di un confronto di idee, basata sulla variabile interpretazione  delle norme del regolamento di funzionamento del CdS, ha visto più volte il suo presidente prendere decisioni di discutibile posizione. Esempi? Seduta del 25 settembre 2013: Questione corso di laurea in Edile-Architettura (per maggiori info clicca qui) Seduta del.... MAI CONVOCATA!:  Problematica apertura Student Center (per maggiori info clicca qui) Seduta del 26 settembre 2014: Non inserisce come punto all'ordine del giorno l'approvazione delle attività autogestite degli studenti perché in minoranza rispetto l'associazione Azione Universitaria Politecnico.  

I giochi del 2012-2014 sono ormai chiusi. Chissà se il biennio 2014-2016 riserverà delle sorprese o se confermerà l’assoluta incapacità di Studenti democratici di adempiere ai compiti spettanti al cds.

9513694-les-gens-d-39-affaires-en-3d-lors-d-39-une-reunion-d-39-entreprise-isole-sur-un-fond-blancLunedì 30 giugno 2014 undicesima seduta del Consiglio degli Studenti del Politecnico di Bari.

Questi i punti previsti all’ordine del giorno discussi in Consiglio:

  • Comunicazioni;
  • Approvazione verbali sedute precedenti;
  • Potenziamento Biblioteche;
  • Problematiche relative al Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Edile-Architettura;
  • Varie ed Eventuali.

1) Comunicazioni

E' pervenuta alla segreteria del Consiglio degli Studenti la seguente comunicazione da parte del direttore generale, Dott. Antonio Romeo:

  • Invitation to the INFORMATION DAY / 1st Round of ADRIATinn Project (per leggere il comunicato ufficiale clicca qui);

 


2) Approvazione verbali sedute precedenti

Non è stato possibile approvare i verbali delle sedute precedenti in quanto non ancora scritti dalla segreteria del Consiglio.


4) Potenziamento biblioteche

  • Richiesta da parte del Dott. Sottile, Direttore della Biblioteca “M. Brucoli”, di esprimere un parere sulla riorganizzazione della sala consultazioni della biblioteca.

In particolare, il Direttore chiede una rimodulazione dell'organizzazione del servizio biblioteca, da attuarsi tramite l'omogenizzazione  delle due sale, con trasformazione della sala ad oggi costituita da tavoli per lo studio di gruppo (attuale Biblioteca), in sala con postazioni di studio singolo e riservato (sala "Loculi"). Il tutto dovrebbe poi essere completato con l'installazione di un servizio di videosorveglianza, che fungerebbe da deterrente per i comportamenti incivili e non consoni al luogo. Il Consiglio degli Studenti, prendendo atto della necessità di migliorare il servizio bibliotecario del nostro Ateneo, ha richiesto, prima di esprimere un parere, lo studio di sostenibilità, il piano di spesa e lo studio di fattibilità necessario per la realizzazione dei lavori. 

  • Richiesta da parte del Prof. Napolitano, presidente del Centro Linguistico di Ateneo, di utilizzare quota parte dei fondi ex-lege 390/91 per l'acquisto di 8 pc idonei ad acquisire tutto il materiale didattico disponibile in rete nonché di utilizzare quello disponibile su CD e DVD.
Il Consiglio degli Studenti, finanziando parte del preventivo presentato, approva all’unanimità le richieste pervenute.
  • Richiesta da parte del Prof. Napolitano, presidente del Centro Linguistico di Ateneo, di utilizzare quota parte dei fondi ex-lege 390/91 per il finanziamento di 30000 € per l'attivazione dei 18 corsi di lingua su Bari e 3 corsi su Taranto. 
Il punto è stato rimandato al prossimo Consiglio.
  • Richiesta da parte del Prof. Acciani, delegato del Rettore all'Orientamento, Tutorato e Placement, di un finanziamento di 40000 € al fine di rendere efficiente ed efficace il servizio di Orientamento. 

Il Consiglio degli Studenti ha deliberato, all’unanimità, di rifiutare tale richiesta in quanto il preventivo inviato presentava un piano di spesa errato.

 


5) Problematiche relative al Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Edile-Architettura
 
Visto il punto all'O.d.G del Senato Accademico di martedì 1 luglio 2014,  "Problematiche relative al Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Edile-Architettura", il Consiglio degli Studenti ha proposto la stesura di due documenti da portare all'attenzione dei Senato. 

Nel primo, il Consiglio degli Studenti chiede al Senato Accademico di imporre il rispetto delle norme del Regolamento Didattico di Ateneo e dei Regolamenti Didattici dei corsi di studio attualmente vigenti ed inviati al Ministero, precisando che qualsiasi delibera presa da un Consiglio di Dipartimento, che non sia coerente con i Regolamenti Didattici dei corsi di studio e di Ateneo, non venga considerata valida. 

 
Nel secondo, il Consiglio degli Studenti chiede che al Senato Accademico di esprimersi sulle seguenti problematiche:
  • programmazione delle sedute di laurea (Settembre 2014 - Gennaio 2015)
E' stato imposto un numero massimo di sei tesisti per docenti per le Sedute di Laurea del Corso di Ingegneria Edile-Architettura. Questa limitazione, costringerebbe alcuni docenti a selezionare, secondo criteri ancora non definiti, un numero di studenti inferiore a quelli in condizione di sostenere la seduta; ciò comporterebbe per gli “esclusi” uno slittamento del conseguimento del titolo di Laurea nelle sedute di 4 o 9 mesi.
 
  • numero delle sedute di laurea
Le sessioni di laurea sono state ridotte a tre, in contrasto con quanto previsto dal Regolamento Didattico di Ateneo e differentemente da quanto avviene in tutti gli altri corsi di Ingegneria del Politecnico di Bari.
 
  • modifiche Regolamenti Didattici
Le “Norme Attuative” del Regolamento didattico 2013-2014 che prevedono l’introduzione di cicli, propedeuticità e modifiche al regolamento tesi, hanno prodotto sugli studenti immatricolati negli anni precedenti un forte ritardo nel loro naturale percorso universitario. Lo studente infatti, non maturando i requisiti necessari previsti da tale regolamento, verrebbe automaticamente iscritto come studente fuoricorso, non potendo accumulare la frequenza per gli anni successivi.
 
Il Consiglio degli Studenti, a larga maggioranza, delibera di chiedere al Magnifico Rettore un audizione da parte dell'attuale rappresentante degli studenti di Ingegneria Edile-Architettura, Anna Perrini, al fine di esporre quanto avvenuto nelle precedenti sedute del Consiglio di Dipartimento DICAR. 
 
In ultimo,  i Consiglieri chiedono vengano applicate delle sanzioni disciplinari in seguito alle affermazioni espresse dal Direttore del Dipartimento DICAR nelle sedute di laurea di Ingegneria Edile-Architettura ed Architettura dello scorso mese (in tale occasione il Direttore ha pubblicamente accusato gli studenti di Ingegneria di presentarsi in seduta con voti e medie "tarocche")

Il Consiglio ritiene che queste ultime affermazioni siano lesive della dignità degli iscritti presso il nostro Ateneo, delle loro famiglie e dei docenti che erogano insegnamenti nei vari corsi di Ingegneria. 

 

Gli studenti immatricolati nell’anno accademico 2013/2014 che non hanno ancora ricevuto la maglietta del Politecnico di Bari, potranno ritirarla venerdì 27 Giugno 2014 dalle ore 09.30 alle ore 11.30 presso l’aula 3 del plesso delle aule dispari (al secondo piano del Politecnico). FORMAT DELLA MAGLIETTA CHE RICEVERETE maglietta_POLITECNICO COSA DEVO PORTARE? Per ritirare la t-shirt è necessario mostrare libretto universitario e documento di riconoscimento. Non è possibile delegare il ritiro della t-shirt ad un collega.

                      Il Consiglio degli Studenti ha avuto a disposizione dei biglietti per la 72-esima Stagione Concertistica della Camerata Musicale Barese che così ripartiti: - MERCOLEDI' 30 APRILE 2014 [12 Tagliandi] “HISTOIRE DU SOLDAT” Teatro Petruzzelli – ore 21.00 - MARTEDI' 6 MAGGIO 2014 [12 Tagliandi] I SOLISTI VENETI Teatro Petruzzelli – ore 21.00 In accordo con la segreteria abbiamo deciso di mettere a disposizione dell'intera componente studentesca i tagliandi ricevuti. L'estrazione avverrà secondo la seguente procedura: - ESTRAZIONE per spettacolo MERCOLEDI' 30 APRILE 2014 Gli studenti interessati devono inviare una email a entro e non oltre martedì 29 Aprile alle ore 13.00 indicando come riferimenti: OGGETTO: “Stagione Camerata Musicale Barese 29 Aprile” Nome cognome e numero di matricola, corso di laurea, data di nascita e paese di residenza. Qualora il numero delle email pervenute fossero superiori al numero dei biglietti a disposizione, alle ore 15.00 nella giornata del 29 Aprile 2014 presso l'aula 1 sarà effettuato il sorteggio al quale potranno prendere visione tutti gli studenti. Qualora il numero degli studenti che hanno ritirato il biglietto fosse minore del numero dei biglietti disponibili, i biglietti rimanenti verranno assegnati a partire dai primi non vincitori della graduatoria. - ESTRAZIONE per spettacolo MARTEDI' 6 MAGGIO 2014 Gli studenti interessati devono inviare una email a entro e non oltre venerdì 2 Maggio alle ore 13.00 indicando come riferimenti: OGGETTO: “Stagione Camerata Musicale Barese 6 Maggio” Nome cognome e numero di matricola, corso di laurea, data di nascita e paese di residenza. Qualora il numero delle email pervenute fossero superiori al numero dei biglietti a disposizione, alle ore 15.00 nella giornata del 2 Maggio 2014 presso l'aula 1 sarà effettuato il sorteggio al quale potranno prendere visione tutti gli studenti. Qualora il numero degli studenti che hanno ritirato il biglietto fosse minore del numero dei biglietti disponibili, i biglietti rimanenti verranno assegnati a partire dai primi non vincitori della graduatoria. Per dar la possibilità a tutti gli studenti di partecipare, coloro che a partire dal mese di Gennaio 2014 sono già risultati vincitori di altre estrazioni, non potranno partecipare.

Venerdì 21 Febbraio 2014 nona seduta del Consiglio degli Studenti del Politecnico di Bari. Questi i punti previsti all'ordine del giorno discussi in Consiglio:

  • Parere sul Piano strategico;
  • Parere nuovo CDL presso la sede di Foggia;
  • Potenziamento Biblioteche;

_____________________________________________________________________________________________ 1) Parere sul Piano strategico 2013-2015 Il Piano Strategico 2013-2015 del Politecnico di Bari, recepisce le linee generali d’indirizzo e gli obiettivi della programmazione del sistema universitario contenuti nel DM programmazione 2013-2015. Si pone l’obiettivo, attraverso un processo dinamico dettato dalle procedure di qualità, di verificare la reale attuazione del Piano 2010-2012, quanto è stato realizzato e quanto ancora resta da fare, correggendo in itinere le azioni intraprese sulla base delle nuove disposizioni ministeriali e sulle richieste provenienti dagli studenti, dal mondo delle professioni, dal mercato del lavoro, dal contesto produttivo locale, nazionale e internazionale; tutto ciò nella consapevolezza che solo esaminando il passato, attraverso una sua attenta analisi, si può costruire il futuro. Il Piano Strategico 2013-2015 farà  riferimento alle seguenti sei aree di attività: Area A: Razionalizzazione dell’offerta formativa Area B: Sviluppo della ricerca scientifica Area C: Azioni per il sostegno ed il potenziamento dei servizi e degli interventi a favore degli studenti Area D: Sviluppo dell’internazionalizzazione Area E: Risorse di personale docente e tecnico amministrativo. Area F: Rapporti con il territorio Per ciascuna di tali aree si identificano appropriati obiettivi strategici ed operativi, associando a ciascuno di essi indicatori qualitativi e quantitativi per il monitoraggio e la valutazione in itinere. Attraverso il confronto tra obiettivi e indicatori di risultato, il Politecnico di Bari nel presente Piano Strategico definisce specifici obiettivi di miglioramento e li collega a processi di miglioramento delle performance, attraverso un’attenta analisi dei processi. Il Consiglio degli Studenti  ha stabilito, all'unanimità, di demandare alla Commissione Didattica dello stesso, unita ai rappresentanti delle sedi di Taranto e Foggia ed ai due rappresentanti in Consiglio di amministrazione, parere deliberante sul parere del Piano strategico 2013-2015 _____________________________________________________________________________________________ 2) Parere nuovo CDL presso la sede di Foggia La Regione Puglia ha stanziato 2.500.000 milioni di euro per la sostenibilità finanziaria di un corso di Ingegneria da erogarsi a Foggia. Il Comitato Regionale Universitario di Coordinamento Puglia, nella riunione del 30 gennaio 2014, dopo aver esaminato le proposte formulate dall'Università degli Studi di Foggia, ha espresso parere favorevole in merito all'istituzione del seguente nuovo corso di studio INGEGNERIA DEI SISTEMI LOGISTICI (PER L' AGRO-ALIMENTARE) (Classe L-9 - Ingegneria industriale).  Il corso di laurea in Ingegneria dei Sistemi Logistici (per l'agro-alimentare) si pone come obiettivo specifico quello di formare una figura professionale capace di affrontare in modo sistemico ed interdisciplinare, nelle aziende di produzione ed in quelle di servizi, problemi di configurazione ed analisi di processi tecnologici, di impianti e di organizzazione di imprese industriali. Il Consiglio degli Studenti,  all'unanimità,  esprime parere favorevole alla istituzione del nuovo corso di studi.  _____________________________________________________________________________________________ 3) Potenziamento Biblioteche

  • La prima richiesta è pervenuta del Dott. Sottile (responsabile della biblioteca centrale). Il direttore chiede un finanziamento  utile per la prosecuzione dell'apertura pomeridiana della biblioteca Brucoli  pari a 12.492 €.

Il Consiglio degli Studenti  dopo aver discusso a lungo sulle continue richieste di finanziamento pervenute negli ultimi mesi ha stabilito, all'unanimità, di finanziare 150 ore, a seguito delle 900 richieste, vincolando il tutto al  finanziamento di altre 150 ore da parte del Consiglio di Amministrazione.

Scelta che permetterà la prosecuzione dell'apertura pomeridiana della biblioteca fino ala fine del semestre (giugno-luglio 2014).

 

  • La seconda richiesta è pervenuta dal Prof. Giuseppe Acciani (delegato del rettore all'Orientamento, Tutorato e Placement).  Il professore ha richiesto un finanziamento di 40000 € al fine di rendere efficiente ed efficace il servizio di Orientamento, Tutorato e Placement.

Il Consiglio degli Studenti al seguito del colloquio avuto con il prof. Acciani ha deliberato, all'unanimità, di rifiutare tale richiesta in quanto il preventivo inviato presentava un piano di spesa errato.

 

Eventi e Scadenze

loader

Like us on Facebook!

Cerca