• 080 596 3786

Senato Accademico

Resoconto 27/02/2013 - Offerta Formativa, Atti Vandalici, Regolamento CdS

Ieri, 27 Febbraio 2013, si è svolta la seduta di Senato Accademico più attesa di quest'anno.

- Offerta Formativa

Tra i punti all'o.d.g., infatti, il "tema caldo" dell'offerta formativa, che ha visto nell'ultimo mese tutte le istituzioni pubbliche e private e tutte le associazioni studentesche mobilitarsi per il comune obiettivo della tutela delle sedi decentrate (per info sul DM 47 e sui problemi delle sedi decentrate clicca QUI).

Il Rettore ha introdotto l'argomento riportando, tra le comunicazioni, il resoconto dell'assemblea svoltasi lo scorso 22 Febbraio presso la sede di Taranto, esprimendo il suo appoggio a favore della sede in questione, e auspicando una possibile collaborazione tra Regione e Provincia per far cercare di unire le proprie forse e salvare il salvabile.

Abbiamo discusso per qualche ora degli Ordinamenti Didattici da inviare al Ministero entro la data di scadenza prevista per il 4 Marzo (che ricordo sono diversi dai Regolamenti Didattici dei singoli corsi di studio - quelli si discuteranno tra qualche mese). In particolare, questi Ordinamenti contengono i Corsi di Studio che saranno istituiti e dei quali, quindi, fra qualche mese, discuteremo la possibile attivazione. Sarà allora che sorgeranno i veri problemi, perchè si tratterà di valutare se i Corsi in questione avranno le risorse necessarie per il DM 47 e, pertanto, potranno partire per il prossimo anno accademico.

Sicuramente un passo avanti è stato fatto.. I Corsi di Studio ad oggi presenti presso le sedi decentrate sono stati istituiti con voto unanime del Senato Accademico, e non sono stati cassati a priori. Questo ci da' la speranza di poter continuare ad impegnarci al fine di riuscire a realizzare il nostro obiettivo. In merito a questo, riporto la mia dichiarazione di voto (l'unica pervenuta in tutto il Senato in merito alla problematica delle sedi decentrate).

"Esprimo il mio voto favorevole in merito agli Ordinamenti discussi. Non posso non prendere atto delle forti limitazioni che il Decreto pervenuto dal Ministero ci impone, ma apprezzo fortemente che sia stata preservata l’istituzione dei Corsi di Studio presso le sedi decentrate di Taranto e Foggia. Approfitto dell’occasione per esprimere il mio auspicio affinchè i Direttori di Dipartimento possano collaborare in un’ottica volta alla tutela, alla salvaguardia e, perché no, al potenziamento dei Corsi di Studio istituiti presso le sedi decentrate, magari anche allargando i propri orizzonti e aprendo le porte a nuove prospettive che, fin’ora, non sono state considerate."

- Atti Vandalici

Come la maggior parte di voi già sa, la nostra associazione e l'associazione Obiettivo Studenti, il pomeriggio dello scorso 23 Febbraio, hanno subito atti vandalici da parte di alcuni Rappresentanti, nostri "vicini di casa". Il Rettore tra le comunicazioni ha riportato la gravità della questione, ha invitato i responsabili ad assumersi le loro colpe e a fare delle scuse ufficiali.. L'avvenimento ha inoltre suscitato parecchio disappunto negli animi di alcuni docenti, alcuni dei quali hanno persino proposto dimissioni e 200 h di tutoraggio gratuito nei confronti degli studenti.

Non sono entrata nel merito di quanto detto dai docenti, ho solo portato come interrogazione (che potete leggere qui --> Interrogazione atti vandalici_27Feb2013) al Magnifico Rettore la richiesta che la questione possa essere sottoposta al Consiglio di Amministrazione e alla Commissione Etica. La richiesta è stata accolta.

 - Regolamento funzionamento del Consiglio degli Studenti

Era in approvazione il Regolamento di funzionamento del CdS.. Il mio voto è stato contrario (hanno condiviso la mia posizione anche due docenti, uno ha votato contrario e uno si è astenuto, ma purtroppo è stato approvato a maggioranza), coerentemente alla mia posizione in Consiglio degli studenti, visto il cambiamento della struttura del Consiglio rispetto alla vecchia tornata elettorale (non è da sottovalutare la presenza dei Dottorandi e il contributo obiettivo che dovrebbero apportare)  e considerato che è stato spacciato come "modifica necessaria in quanto è cambiata la legge", ma in realtà sono stati inseriti articoli che con la legge centrano ben poco. In pieno stile "vicini di casa". Tra l'altro, questo Regolamento è stato scritto durante una seduta illegittima del vecchio Consiglio degli Studenti (svoltasi infatti con i vecchi rappresentanti in data 27 Settembre 2012 quando I NUOVI ELETTI erano già in carica - io stessa avevo già votato per eleggere il Direttore di Dipartimento la settimana precedente). Il nuovo CdS, riunitosi qualche settimana fa, ha dato parere positivo in merito con solo 3 o 4 voti di maggioranza (indovinate un po' come mai questo sia stato possibile?!? chissà chi avrà mai dato quei voti!), e non ci è stato dato modo, in quella sede, di esprimere il nostro parere in merito a possibili modifiche da attuare. Perchè, vi chiederete voi? Beh, nonostante avessimo richiesto NOI la convocazione della seduta, citando un preciso articolo del vecchio Regolamento (per forza, il nuovo non era ancora stato approvato!!!) il Presidente del CdS ha palesemente dimostrato la sua ignoranza dei Regolamenti, non solo continuando a ripetere ripetutamente che la nostra convocazione del Consiglio fosse illecita, in quanto "il Rettore gli aveva per via informale riferito che il nuovo Regolamento fosse valido", ma dimostrando palese incompetenza quando io stessa, per 3 volte, gli ho letto gli articoli e gli ho riportato i verbali di Senato Accademico che smentivano la sua affermazione, ignorandomi e zittendomi, rispondendo "vabbè io sono il Presidente, andiamo avanti con il prossimo punto all'o.d.g.". Caro Presidente, ieri lo stesso Senato Accademico ha affermato che il Regolamento in questione NON E' ANCORA VALIDO, e non lo sarà fino al momento della sua emanazione tramite Decreto Rettorale (guarda un po' chi aveva ragione)..  Io e la mia associazione ci aspettiamo le sue dimissioni per palesata incompetenza.

Eventi e Scadenze

loader

Like us on Facebook!

Cerca