• 080 596 3786

Dipartimenti

dicarLa scorsa settimana abbiamo ricevuto la mail di convocazione del Consiglio di Dipartimento per l'11 febbraio 2015. Trai punti all'OdG uno in particolare ha attirato la nostra attenzione: 3.2  Ratifica Rapporti del Riesame annuale dei corsi di studio erogati dal DICAR. Cos'è il riesame? Trovate le spiegazioni di quanto sia importante questo documento in un nostro vecchio articolo. Ad ogni modo, se dovessi spiegarvelo in breve, si tratta di un documento attraverso il quale il Corso di Laurea dà una AUTOVALUTAZIONE del suo stato attuale al Ministero dell'Istruzione, con considerazioni, proposte e obiettivi. Poca roba insomma...un documento del quale ci si può dimenticare facilmente! Alla redazione del riesame AVREBBERO partecipato [box type="note" bg="#06b4bd" font="times"] Componenti obbligatori Prof. Claudio D’Amato (Direttore e responsabile del CDS) – Responsabile del Riesame Studentessa rappresentante Altri componenti – Prof. Francesco Selicato, già coordinatore del CDS e docente di riferimento del CDS, – Prof. Anna Bruna Menghini, coordinatore Erasmus – Dr.ssa Tiziana Mariani (Tecnico Amministrativo con funzione raccolta e elaborazione dati)[/box] Questo secondo quanto riportato nel documento allegato alla convocazione. Peccato che dei su citati hanno effettivamente partecipato alla redazione del documento tutti ad eccezione della sconosciuta "Studentessa rappresentante"... Forse non si sono accorti della presenza della sezione "L’ESPERIENZA DELLO STUDENTE" ... ah no! L'hanno compilata! Come non si devono essere accorti di aver effettuato un paio di classicissimi COPIA E INCOLLA dal riesame dello scorso anno, comprensivo di statistiche ormai andate! MA IL TITOLO DELL'ARTICOLO A COSA E' DOVUTO? Dovete sapere che nelle AZIONI CORRETTIVE proposte nel documento si legge: [box type="info"]Azioni da intraprendere E’ auspicabile in tal senso una riunificazione con il CDS in Architettura con l’attivazione di uno specifico piano di studi che interpreti al meglio la tradizione scientifica e tecnologica del CDS. Ciò sicuramente favorirebbe un potenziamento dell’offerta attuale, conservando il meglio ed eliminando le pesanti criticità oggi riscontrabili. I due corsi di studio riunificati potrebbero ammettere 250 allievi. Modalità, risorse, scadenze previste, responsabilità L’attuazione di un piano di studi “tecnologico” potrebbe partire dall’AA 2015/2016; mentre la gestione del CDS andrebbe a esaurimento sia dei piani di studio in regime 509 che in regime 270.[/box] Sembra quindi che in un futuro abbastanza prossimo il Direttore e il Cordinatore del nostro corso auspichino un Ingegneria in meno per il Politecnico e 100 studenti in più iscritti al CdLM di Architettura! Il 5 febbraio riceviamo una convocazione per discutere una ratifica del documento, che era stato già portato negli Organi Centrali per l'approvazione e l'invio dello stesso al Ministero. Abbiamo deciso di non presentarci in forma di protesta e provveduto a informare tramite mail (che alleghiamo) l'accaduto al Rettore, allegando il documento e riportando una serie di considerazioni e perplessità da noi rilevate. Nella mail potete leggere che abbiamo chiesto di inoltrare il tutto agli Organi Centrali. Il Rettore ha invitato il Direttore a rinviare la discussione del punto sul Riesame di Ingegneria Edile Architettura in modo da poter partecipare in prima persona al Consiglio, essendo attualmente in America. Nel Consiglio odierno il Direttore lo ha confermato e la discussione è stata rinviata al 20 febbraio 2015. A breve il resoconto di oggi.

Si informano gli studenti che Giovedì 29 Gennaio 2015 alle ore 16:00, presso l'Aula Magna Domus Sapientiae del dICAR, Wolfgang Voigt, vice-direttore presso il DAM di Francoforte, terrà una conferenza sull'architetto Paul Bonatz dal titolo "Paul Bonatz. Leben und Bauen". Il discorso di presentazione sarà tenuto dal Direttore di Dipartimento Claudio D'Amato. Riportiamo, qui di seguito, la locandina dell'evento. conferenza Paul Bonatz

10917313_10204901934779789_5625894953064066462_nOggi si è tenuto il tanto atteso incontro tra il Collegio dei Docenti di Ing. Edile Architettura e il Direttore del DipartimentoICAR, prof. Claudio D’Amato Guerrieri, sulle modalità di svolgimento delle sedute di laurea.

Dall’incontro è emerso che la seduta si svolgerà comunque in due giornate. I docenti hanno specificato che entrambe le sedute saranno pubbliche: la prima, non più definita "seduta a porte chiuse", sarà una giornata in cui tutti gli studenti laureandi presenteranno il proprio lavoro, nel plesso di Architettura, concordando con il proprio relatore le modalità di esposizione (se con delle tavole o con una presentazione PowerPoint) e sarà accessibile a studenti e docenti; la seconda seduta, che si terrà il giorno successivo e rispetterà le modalità classiche di esposizione, con proiezione del proprio lavoro tesi in pdf, in Aula magna Attilio Alto, a cui potranno accedere anche i familiari.

La media di presentazione dei laureandi non subirà alcuna variazione ma continuerà a rispettare la formula stabilita dell'unico Regolamento Tesi attualmente in vigore. Il voto finale sarà assegnato nella giornata di esposizione del proprio lavoro tesi.

Ancora una volta il corso si vede sottoposto a modifiche in corso d'opera di regolamenti, organizzazione e tempistiche, senza dar peso al parere degli studenti.

Vogliamo sottolineare che ciò che si sta verificando nel DICAR costituisce una totale mancanza di rispetto di una delibera di un Organo Collegiale, quale il Senato Accademico, che viene delegittimato a favore di assemblee e incontri informali privi di potere deliberativo e non riconosciuti dallo Statuto del nostro Ateneo.

Pertanto contatteremo nuovamente il Rettore e il Senato Accademico affinché questo episodio non crei un precedente tale da sminuire l'importanza dei vari organi di governo del nostro Ateneo, dando il via ad un sistema anarchico in cui tutti possono decidere quello che vogliono e applicarlo quando più gli fa comodo.

praticheFinalmente, dopo innumerevoli mesi di attesa, possiamo comunicarvi l'esito delle pratiche studenti di Ing. Edile Architettura.  Per avere informazioni sull’eventuale approvazione  della vostra pratica potete passare presso la nostra Auletta o contattare i rappresentanti del nostro corso di laurea: Giuseppe Florio Anna Perrini Damiano Raimondi  Vincenzo Valente Tutti gli studenti la cui pratica è stata bocciata, possono tranquillamente rettificarla. Lo stralcio delle pratiche studenti verrà inviato alla Segreteria Studenti entro la fine della settimana. A breve dovrebbe essere disponibile anche sul portale Archinauti; per rispettare la privacy di ognuno di voi, abbiamo richiesto che il file venga caricato sul portale rendendo visibile solo la matricola degli studenti. Abbiamo richiesto, inoltre, che vengano creati e caricati sul portale Archinauti dei moduli specifici per le richieste da presentare in Dipartimento; pertanto, anche la sezione Modulistica relativa al CdLM in Ingegneria Edile Architettura è in fase di aggiornamento.  

praticheFinalmente, dopo estenuanti mesi di attesa, dopo richieste su richieste dei nostri rappresentanti sia via mail che nel Consiglio di Dipartimento di NOVEMBRE 2014, dopo l'ennesima mail inviata a inizio settimana richiedendone la discussione assieme ai nostri docenti, questa mattina abbiamo incontrato il Direttore con la commissione e vi possiamo dare AGGIORNAMENTI sulle PRATICHE STUDENTI di Ingegneria Edile Architettura.      
  • Esami a scelta APPROVATE TUTTE le richieste di ESAMI A SCELTA LIBERA dello studente per gli esami afferenti ai corsi di laurea MAGISTRALI. Solo le richieste di esami appartenenti a corsi di laurea TRIENNALE del Politecnico non sono state approvate, conformandosi all’iter di approvazione dei nostri colleghi del DICATECh. 
  • Part time APPROVATE TUTTE le richieste di iscrizione PART TIME con l’annesso Piano di Studio.
TUTTE LE PRATICHE STUDENTI BOCCIATE POTRANNO ESSERE RIPRESENTATE. LA SEGRETERIA CENTRALE RICEVERA' ENTRO LA PROSSIMA SETTIMANA IL VERBALE RELATIVO ALLA COMMISSIONE E SARA' POI LORO INCARICO AGGIORNARE LE CARRIERE SU ESSE3.  
  • Richiesta tesi Durante l’incontro abbiamo affrontato anche l’argomento “richiesta tesi”.Date le continue modifiche alla modulistica e l’iter, abbiamo iniziato a predisporre una procedura ben precisa che seguirà a regime i seguenti step:
  1. lo studente deve iscriversi su archinanti, compilando il modulo online (http://archinauti.poliba.it/mod/data/edit.php?d=118). Nel modulo online sono presenti 5 macroaree che indicano in linea generale l’ambito in cui si vuole svolgere il proprio progetto di tesi. La scelta dell’ambito non è vincolate ed è possibile modifcarla in qualsiasi momento;
  2. dopo la compilazione gli studenti laureandi potranno incontrare il docente con cui vorrebbero svolgere il proprio progetto di tesi, concordarne con lui la modalità, se singola o il laboratorio tesi (se presente), e valutarne insieme la fattibilità;
  3. dopo l’incontro laureando-relatore, con il relatore stesso sarà possibile compilare il modulo tesi online in cui verranno indicati: modalità di svolgimento della tesi (se singola o lab.), il nome del relatore, il titolo della tesi e la data orientativa di uscita del laureando.
Tutta questa procedura è in fase di revisione, pertanto seguiranno ulteriori aggiornamenti.  

Eventi e Scadenze

loader

Like us on Facebook!

Cerca