• 080 596 3786

A.DI.SU. Puglia

adisu

Sono state pubblicate le graduatorie definitive A.Di.S.U.  relative agli studenti idonei iscritti agli anni successivi al primo Lauree Triennali, Magistrali e Magistrali a Ciclo Unico.

Potete visualizzarle cliccando sui link qui di seguito:

IL RINNOVO DELL'ISCRIZIONE AGLI ANNI SUCCESSIVI SARÀ POSSIBILE A PARTIRE DAL 15 OTTOBRE ED ENTRO IL 20 NOVEMBRE 2015

Per rinnovare l’iscrizione è sufficiente stampare il MAV disponibile nella sezione Pagamenti del proprio profilo Esse3 e pagarlo presso un qualsiasi istituto bancario. La scadenza del pagamento è 20 Novembre 2015. Coloro che effettueranno il pagamento dopo la scadenza, incorreranno nella mora del 10%, che sarà addebitata in seguito.

L’acquisizione del pagamento effettuato con MAV è automatico, pertanto non è richiesta la consegna dell’attestazione di pagamento in Segreteria. Tra il pagamento del MAV e la registrazione di tale pagamento su Esse3 possono intercorrere diversi giorni: non c'è da preoccuparsi quindi se, nonostante il pagamento sia stato effettuato entro la scadenza prevista dal MAV, il bollino risulta ancora rosso.

In merito alle modalità di conferimento dell’attestazione ISEE per le prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario, ai fini del calcolo della contribuzione (T2 e T3 2015/16), un apposito avviso pubblicato sul sito www.poliba.it disciplinerà l’intera procedura.

Studenti richiedenti borsa di studio Adisu

Non devono effettuare pagamenti con bollettino postale; il Politecnico di Bari renderà disponibili i MAV sia per il pagamento della Tassa di servizio di € 10,33 sia per bollo virtuale (16 €) e Tassa regionale (120 €). Lo studente che fa richiesto di borsa di studio Adisu deve:

  • Collegarsi al portale Esse3 (https://poliba.esse3.cineca.it/Home.do) ed effettuare il Login all’area privata;
  • Cliccare sulla voce Esoneri nel Menu Segreteria ed inserire l’esonero per “Domanda di esonero Adisu”, cliccando sull’icona con la croce verde;
  • Dopo due giorni, nella sezione Pagamenti dell’area privata di Esse3, sarà stampabile il MAV della Tassa di servizio di € 10,33 che lo studente deve versare in luogo della I rata;

Si precisa che il MAV della I rata resterà in sospeso nella pagina Pagamenti di Esse3. Si precisaa, ltresì, che l’inserimento dell’esonero per Domanda di esonero Adisu non coincide con la richiesta di borsa di studio all’ente Adisu: l’aver flaggato l’esonero non significa aver richiesto la borsa di studio, ma soltanto che si intende proporre la domanda all’Adisu. La domanda di borsa di studio deve essere rivolta all’ente ADISU, con le modalità e le tempistiche dallo stesso indicate. Il sito dell’Adisu è www.adisupuglia.it Dopo la pubblicazione della graduatoria Adisu e la successiva acquisizione su Esse3 della graduatoria da parte del Politecnico:

  • Allo studente idoneo alla borsa verrà fatturato un MAV da 136 € (Tassa regionale di 120 € + Bollo virtuale da 16 €), che lo studente dovrà stampare e pagare per regolarizzare la propria situazione contributiva;
  • Lo studente non idoneo dovrà, invece, stampare e pagare il MAV della I rata che resterà fatturato nella Pagina Pagamenti di Esse3.

Per conoscere l’importo di Tasse e contributi e la disciplina per le richieste esonero, si rimanda all’apposita sezione del sito web: Tasse

La pubblicazione delle graduatorie definitive BORSISTI avverrà solo quando l'agenzia avrà contezza delle risorse di cui dispone destinabili alla borse di studio, comunque entro il mese di dicembre 2015.

adisu Sono state pubblicate sul sito ufficiale dell’A.Di.S.U.  Puglia le graduatorie provvisorie per gli studenti agli anni successivi al primo delle lauree triennali, magistrali a ciclo unico e magistrali. Di seguito vi riportiamo le graduatorie che potrete scaricare dal sito A.DI.S.U Puglia (Albo Pretorio-Adisu Puglia sulla seconda pagina) oppure cliccando sull'elenco posto qui di seguito: -idonei iscritti agli anni successivi al primo Lauree Triennali e Magistrali a Ciclo Unico -idonei iscritti agli anni successivi al primo Lauree Magistrali -idonei iscritti agli anni successivi al primoLauree Triennali, Magistrali a Ciclo Unico e Magistrali - Studenti diversamente abili -esclusi iscritti agli anni successivi al primo Lauree Triennali e Magistrali a Ciclo Unico -esclusi iscritti agli anni successivi al primo Lauree Magistrali - Studenti anni successivi con ISEE mancante (Art. 3 lett. j) -Elenco domande pervenute fuori termine (art. 3) -Elenco domande inammissibili ai sensi del combinato disposto di cui agli art. 3-13-14 -idonei iscritti agli anni successivi al primo Lauree Triennali e Magistrali a Ciclo Unico -Posti alloggio - idonei iscritti agli anni successivi al primo Lauree Magistrali -Elenco studenti laureandi ammessi al beneficio del servizio di permanenza art. 16,comma 3, lauree triennali, magistrali e magistrali a ciclo unico Si informa che avverso le graduatorie definitive, entro 60 giorni dalla data di pubblicazione, può essere proposto ricorso giurisdizionale amministrativo al TAR Puglia – sede di Bari.

Isee-NewsSi è tenuto lo scorso 25 Settembre l'ultimo Consiglio d'Amministrazione A.Di.S.U.

Qui di seguito i punti salienti della discussione:

TREND DOMANDE DI BORSA DI STUDIO

Da un'analisi dei dati circa le domande di borsa di studio pervenute, relativamente agli anni successivi, è risultato per l'anno accademico 2015/2016 esserci stato un calo in media del 23% rispetto all'anno accademico precedente. Una punta massima del 26,02% si è registrata per la sede di Bari e una minima del 9.41% per la sede di Foggia.

Per quanto riguarda, invece, gli studenti iscritti al primo anno, le domande di borsa di studio presentate, per l'a.a. 2015/2016 sono le seguenti:

  • Bari - 2623, di cui 320 non hanno comunicato i valori reddituali;
  • Foggia - 502, di cui 85 non hanno comunicato i valori reddituali;
  • Lecce - 1192, di cui 185 non hanno comunicato i valori reddituali;
  • Taranto - 190. di cui 38 non hanno comunicato i valori reddituali.

Per un totale di 4507 domande.

Tuttavia questo dato non è ancora definitivo, essendo la data di scadenza per la comunicazione dell'ISEE e dell'ISPE fissata per il 29 settembre; tendenzialmente, rispetto allo scorso anno accademico, il dato ha subito una flessione di oltre il 30% su base regionale.

Si passerà, dunque, per il primo anno, da un totale di 15 000 (a.a. 14/15) ad uno di circa 10000 (a.a. 15/16), un terzo in meno.

I dati sono risultati allarmanti, sia per gli anni successivi che per gli iscritti al primo anno. Tuttavia va anche tenuto conto dell'enorme calo di iscrizioni all'università registrate in tutta italia; questo comporterebbe una diminuzione della percentuale relativa agli idonei iscritti al primo anno.

Come anche l'Osservatorio Regionale per l'Università ed il Diritto allo Studio universitario del Piemonte ha confermato, durante il Forum Nazionale ANDISU di Pavia, un forte impatto sul calo degli idonei ha avuto l'enorme variazione subita dal valore ISPE con l'introduzione delle nuove normative per il calcolo degli indicatori.

In Consiglio abbiamo, dunque, proposto ed ottenuto il rinvio del punto relativo al regolamento contributi straordinari e che sia assegnato ad un'apposita commissione (di componente prevalentemente studentesca) il compito di redigere un documento da inviare all'assessorato della Regione Puglia. Suddetta commissione avrà inoltre funzione propositiva, ovvero avrà l'obiettivo di apportare modifiche al regolamento sussidi straordinari e di vagliare proposte per la realizzazione di un eventuale bando "cuscinetto" che permetta agli studenti "..capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi", che non hanno potuto accedere al bando "benefici e servizi", di poter avere il necessario supporto al prosieguo del proprio percorso di studi.

RINNOVO CONVENZIONE ADISU PUGLIA/AMTAB

Ultimo punto ma non meno importante il rinnovo della convenzione tra l'ADISU Puglia, L'università di bari, Il Politecnico, il Conservatorio di Musica e L'Accademia delle Belle Arti di Bari.

Visto il riscontro negativo avuto dalla popolazione studentesca, che ha sino ad oggi usufruito del servizio, si è optato per un rinvio del punto in previsione di un tavolo tecnico. Quest'ultimo vedrà la partecipazione dell'Osservatorio di garanzia dell'AMTAB e della componente dirigenziale ADISU Puglia al fine di modificare l'attuale convenzione, presidiare sul servizio, monitorare la qualità dello stesso, a partire da una maggiore frequenza delle singole corse, ad una maggiore puntualità ed efficienza dei mezzi.

Vi terremo aggiornati sugli ulteriori sviluppi.

Venerdì 24 Luglio, ore 11.00 presso l' auditorium della Casa dello Studente “Fraccacreta” si terrà una conferenza stampa dove verrà presentato un nuovo servizio denominato "Cerco Alloggi". AppleMark Trovare casa sotto il sole d’estate: veri e propri “tour” tra le bacheche delle sedi universitarie alla ricerca di bigliettini e annunci, o tra i giornali ed i siti online che offrono spesso contratti in nero. Questo è l’incubo peggiore di proprietari famiglie e studenti universitari fuorisede a pochi mesi dall’inizio dell’anno accademico. Un incubo che si ripete ogni anno, quando domanda ed offerta di alloggi faticano ad incontrarsi, con stress e costi non indifferenti tanto per gli studenti quanto per i proprietari. Dalla conoscenza diretta di queste problematiche e dalla volontà di innovare il sistema degli affitti, nel 2014 nasce la startup cooperativa “Apulia Student service Soc. Coop. S.r.l” con l'obiettivo di realizzare il portale www.cercoalloggio.com, una vetrina online per favorire l’incontro tra proprietari di case di qualità e studenti alla ricerca di un appartamento. Il servizio è stato vincitore del Bando “Principi Attivi 2012” e sperimentato a Lecce nel 2014.

L’Agenzia per il Diritto allo Studio della Regione Puglia (A.Di.S.U.) ha deciso per l’anno 2015 di sostenere e finanziare l’ampliamento del servizio in tutta la regione Puglia.

Nasce così “Cerco Alloggio Puglia”, un servizio che andrà ad integrare i servizi abitativi già offerti dall’Ente, con l’obiettivo di intercettare e soddisfare il bisogno di tutti gli studenti universitari alla ricerca di un alloggio.

A tale conferenza interverranno: - l’assessore regionale alla Formazione e al Lavoro, Sebastiano Leo, -il presidente di A.Di.S.U. Puglia, Carlo De Santis, -Carlo Monticelli, rappresentante di Apulia Student Service Soc. Coop. s.r.l.   Parteciperanno anche con un breve intervento musicale gli studenti italiani e stranieri dell’Accademia della Lirica Italiana attualmente ospiti della casa dello studente di largo Fraccacreta 4 a Bari.

Eventi e Scadenze

loader

Like us on Facebook!

Cerca