• 080 596 3786

A.DI.SU. Puglia

News dal Consiglio d'Amministrazione A.Di.S.U. - 25/09/15

Isee-NewsSi è tenuto lo scorso 25 Settembre l'ultimo Consiglio d'Amministrazione A.Di.S.U.

Qui di seguito i punti salienti della discussione:

TREND DOMANDE DI BORSA DI STUDIO

Da un'analisi dei dati circa le domande di borsa di studio pervenute, relativamente agli anni successivi, è risultato per l'anno accademico 2015/2016 esserci stato un calo in media del 23% rispetto all'anno accademico precedente. Una punta massima del 26,02% si è registrata per la sede di Bari e una minima del 9.41% per la sede di Foggia.

Per quanto riguarda, invece, gli studenti iscritti al primo anno, le domande di borsa di studio presentate, per l'a.a. 2015/2016 sono le seguenti:

  • Bari - 2623, di cui 320 non hanno comunicato i valori reddituali;
  • Foggia - 502, di cui 85 non hanno comunicato i valori reddituali;
  • Lecce - 1192, di cui 185 non hanno comunicato i valori reddituali;
  • Taranto - 190. di cui 38 non hanno comunicato i valori reddituali.

Per un totale di 4507 domande.

Tuttavia questo dato non è ancora definitivo, essendo la data di scadenza per la comunicazione dell'ISEE e dell'ISPE fissata per il 29 settembre; tendenzialmente, rispetto allo scorso anno accademico, il dato ha subito una flessione di oltre il 30% su base regionale.

Si passerà, dunque, per il primo anno, da un totale di 15 000 (a.a. 14/15) ad uno di circa 10000 (a.a. 15/16), un terzo in meno.

I dati sono risultati allarmanti, sia per gli anni successivi che per gli iscritti al primo anno. Tuttavia va anche tenuto conto dell'enorme calo di iscrizioni all'università registrate in tutta italia; questo comporterebbe una diminuzione della percentuale relativa agli idonei iscritti al primo anno.

Come anche l'Osservatorio Regionale per l'Università ed il Diritto allo Studio universitario del Piemonte ha confermato, durante il Forum Nazionale ANDISU di Pavia, un forte impatto sul calo degli idonei ha avuto l'enorme variazione subita dal valore ISPE con l'introduzione delle nuove normative per il calcolo degli indicatori.

In Consiglio abbiamo, dunque, proposto ed ottenuto il rinvio del punto relativo al regolamento contributi straordinari e che sia assegnato ad un'apposita commissione (di componente prevalentemente studentesca) il compito di redigere un documento da inviare all'assessorato della Regione Puglia. Suddetta commissione avrà inoltre funzione propositiva, ovvero avrà l'obiettivo di apportare modifiche al regolamento sussidi straordinari e di vagliare proposte per la realizzazione di un eventuale bando "cuscinetto" che permetta agli studenti "..capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi", che non hanno potuto accedere al bando "benefici e servizi", di poter avere il necessario supporto al prosieguo del proprio percorso di studi.

RINNOVO CONVENZIONE ADISU PUGLIA/AMTAB

Ultimo punto ma non meno importante il rinnovo della convenzione tra l'ADISU Puglia, L'università di bari, Il Politecnico, il Conservatorio di Musica e L'Accademia delle Belle Arti di Bari.

Visto il riscontro negativo avuto dalla popolazione studentesca, che ha sino ad oggi usufruito del servizio, si è optato per un rinvio del punto in previsione di un tavolo tecnico. Quest'ultimo vedrà la partecipazione dell'Osservatorio di garanzia dell'AMTAB e della componente dirigenziale ADISU Puglia al fine di modificare l'attuale convenzione, presidiare sul servizio, monitorare la qualità dello stesso, a partire da una maggiore frequenza delle singole corse, ad una maggiore puntualità ed efficienza dei mezzi.

Vi terremo aggiornati sugli ulteriori sviluppi.

Eventi e Scadenze

loader

Like us on Facebook!

Cerca